Vivere nel terrore dei tagliagole

Sono arrivata a Erbil il 21 ottobre scorso. Faccio questo lavoro da 17 anni, ma i miei occhi non avevano mai visto tanta disumana violenza. Centinaia di migliaia di esseri umani trucidati, un esodo bibilico di donne, bambini e uomini. A Erbil, ad agosto, dalla notte alla mattina, sono arrivati centinaia di migliaia di sfollati in fuga dai tagliagole. Si, perchè a Erbil i miliziani dell’ISIS, con tragica semplicità, vengono chiamati così. La loro crudeltà è sistematica: trucidano chiunque non accetti di sottostare alle loro regole del terrore.Perseguitano i popoli che abitano da secoli queste terre, senza risparmiare nessuna etnia.
A Erbil ho ascoltato le storie di chi è sopravvissuto a questa disumana violenza. Case distrutte, bambini uccisi davanti alle madri, famiglie spezzate, padri rapiti, madri scomparse, violentate e torturate. Per l’UNHCR questa è un’operazione di proporzioni mai viste da decenni. Centinaia di migliaia di sfollati sono stati accolti nei nostri campi e sono ora al sicuro. Ma mentre passiamo con la macchina possiamo vedere che tante famiglie sono ancora a terra, lungo le strade, in pericolo. Grazie al vostro prezioso aiuto, stiamo continuando a costruire nuovi campi, a portare i prefabbricati per dare un alloggio sicuro alle famiglie e stiamo distribuendo stufe, cibo, coperte, materassi. Perchè qui già ora fa decisamente freddo. Qui mi hanno detto che “ogni aiuto, anche il più piccolo, è una benedizione”. A poche settimane dal Natale, rivolgo a te lo stesso appello: per tantissime persone il tuo aiuto è una benedizione, una speranza di poter sopravvivere e ricominciare a sperare. Grazie di cuore per tutto quello che potrai fare.

PS Grazie di cuore se hai già donato per l’emergenza Iraq. In questo caso, ti chiediamo di diffondere l’appello ai tuoi amici e parenti, sarebbe un gesto altrettanto importante. Grazie!

Carlotta Sami

carlotta sami unhcr

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *