V BIKE TOUR FFC ONLUS 8-12 OTTOBRE 2016

SARÀ LECCE A CHIUDERE LA XIV CAMPAGNA NAZIONALE PER LA
FIBROSI CISTICA CON UNA GRANDE SERATA DI SOLIDARIETÀ
PROTAGONISTI: MATTEO MARZOTTO E I CAMPIONI DELLA
PEDALATA SOLIDALE “BIKE TOUR FFC”.
CON LORO, VOLONTARI E APPASSIONATI DEL CICLISMO, TUTTI IN
CORSA PER GIUNGERE AL PIU’ PRESTO ALLA CURA DEFINITIVA PER
LA MALATTIA GENETICA GRAVE PIU’ DIFFUSA.
MERCOLEDÌ 12 OTTOBRE, IN PIAZZA SANT’ORONZO IL TEAM DI
BIKERS CAPITANATO DA MARZOTTO VISITERÀ IL BANCHETTO DEI
VOLONTARI DELLA DELEGAZIONE DI LECCE
SEGUIRA’ UNA PASSEGGIATA DELLA CAROVANA INSIEME AI
CICLOAMATORI DELLA PROVINCIA DI LECCE SINO AD ARADEO
La FFC apre la XIV Campagna Nazionale per la Ricerca dal 8 al 23 ottobre p.v.
durante il quale il ciclamino FFC colorerà oltre 1700 piazze italiane. Ad inaugurare
la campagna quest’anno sarà la corsa benefica del vicepresidente FFC Matteo
Marzotto di nuovo in sella per la V edizione del Bike Tour Ffc, iniziativa realizzata In
media partnership con la Gazzetta dello Sport, che porterà i campioni Davide
Cassani, Max Lelli, Iader Fabbri e Fabrizio Macchi lungo un nuovo emozionante
tragitto, da Verona a Lecce, dal 8 al 12 ottobre. Ad attenderli nelle varie tappe, le
Delegazioni e i Gruppi di volontari FFC con eventi charity e iniziative benefiche che
culmineranno mercoledì 12 ottobre nella città barocca. Ad accogliere i bikers ci sarà la
delegazione di Lecce con il proprio banchetto in piazza Sant’Oronzo e le autorità
cittadine.
FFC_BIKE_48x68-stampa-730x1024
Infine la carovana del bike, raggiunta da numerosi cicloamatori di tutta la provincia,
giungerà nel comune di Aradeo (sede della delegazione di Lecce) dove festeggerà il
traguardo insieme alla comunità e i rappresentanti del comune, in p.zza San Nicola.
In serata cena di beneficenza nella splendida cornice di Villa Vergine a Cutrofiano,
dove si chiuderà ufficialmente il Bike Tour 2016. Parteciperanno alla Charity dinner
Matteo Marzotto e i protagonisti del bike.
L’evento è patrocinato dalla Regione Puglia, Provincia di Lecce, Città di Lecce, Comune
di Aradeo, Comune di Cutrofiano.
Nei weekend di ottobre, gli oltre 10.000 volontari della Fondazione offriranno un fiore
simbolo della ricerca in tutta Italia contribuendo al sostegno dei Ricercatori impegnati
nei progetti scientifici per migliorare le cure e accrescere la qualità e la durata di vita
dei malati di fibrosi cistica, che solo nel nostro Paese, conta oltre 2 milioni e mezzo di
portatori sani in grado di trasmettere la malattia ai propri figli.
E proprio in questa direzione sta correndo il progetto Task Force for Cystic Fibrosis,
orientato a trovare cure risolutive per le persone con fibrosi cistica con la mutazione
più comune del gene difettoso CFTR, la F508 che interessa 70% dei malati.
Lo studio è promosso da FFC onlus che sostiene con l’ ingente contributo di 1.250.000
euro, ed è realizzato in sinergia con l’Istituto Gaslini e l’Istituto per la Tecnologia di
Genova. Da anni la Fondazione segna la via italiana verso la cura, in una sfida di
grande portata internazionale. Il progetto vede all’opera un team di selezionati
ricercatori italiani alla ricerca della cura definitiva per la mutazione più frequente in
fibrosi cistica, la delta F508. Ad oggi, sono state individuate alcune molecole attive come
correttici de gene mutato CFTR responsabile della malattia e ora si sta procedendo ad
un rafforzamento delle stesse, per trovare un farmaco chiave che potrebbe cambiare
definitivamente la sorte della maggior parte dei malati nel mondo. I risultati sono
davvero promettenti e il sogno di tanti malati si avvicina sempre più a diventare realtà.
FFC si inserisce nel panorama mondiale della lotta alla malattia e in Italia rappresenta
la prima agenzia per la ricerca in campo FC per quanto riguarda il numero di
progetti, entità di investimenti e risorse umane dedicate. Oltre a occuparsi dell’area del
difetto di base, finanzia progetti di ricerca nel campo degli aspetti patologici della
malattia quali l’infiammazione e l’infezione polmonare, specialmente quella sostenuta
da un batterio comune, lo Pseudomonas auriginosa, e supporta progetti nel campo della
genetica applicata e della prevenzione.
La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi cistica, riconosciuta dal MIUR, come Ente
Promotore dell’attività di ricerca scientifica, è nata a Verona nel 1997 ad opera del
professor Gianni Mastella e degli imprenditori Vittoriano Faganelli e Matteo Marzotto.
Tutte le informazioni sugli eventi w sulle iniziative della Campagna sono disponibili e in
costante aggiornamento sul sito www.fibrosicistica,it.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *