Università del Salento: immatricolazioni cresciute del 2,4%

Continuano a crescere gli immatricolati all’Università del Salento: i primi dati per l’anno accademico 2015/2016 indicano un incremento del 2,4% rispetto allo scorso anno, confermando la tendenza mostrata già tra il 2013/14 e il 2014/15 e nonostante il calo demografico (circa -3% relativo). Gli immatricolati ai corsi di laurea triennale e ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico superano infatti, a oggi, le 3.650 unità (circa un centinaio in più rispetto all’anno scorso; è necessario ancora del tempo per il consolidamento dei dati). Si riduce quindi il distacco rispetto agli altri Atenei del Sud Italia, e rispetto all’andamento demografico dei neo-diplomati.
«Un dato che ci fa ben sperare», commenta il Rettore Vincenzo Zara, «e che ci incoraggia a continuare sulla strada del miglioramento qualitativo e quantitativo della nostra offerta formativa, che stiamo continuamente rivedendo anche sulla base delle richieste che provengono dal mondo del lavoro, sia imprenditoriale e professionale che culturale e sociale. Questo incremento, leggero ma significativo, premia per il secondo anno accademico consecutivo il lavoro condiviso della nostra comunità accademica, ed è ancora più apprezzabile se si tiene conto del preoccupante calo demografico registrato nel Sud Italia e della tendenza negativa delle immatricolazioni negli Atenei meridionali. Non dobbiamo però abbassare la guardia rispetto a quanto sollecitato nelle scorse settimane: mi riferisco al nostro richiamo a lavorare in modo condiviso a livello territoriale, perché l’attrattività dell’Ateneo dipende anche dall’attrattività del contesto in cui è inserito e dai servizi garantiti».
Lecce, 9 novembre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *