Una catena umana per dire STOP alle trivelle nel nostro mare

Gli attivisti dei Meetup “Squinzano a 5 Stelle” e “Trepuzzi5Stelle”, organizzano una catena umana per dire STOP alle trivelle nel nostro mare. #NOTRIVDAY domenica 2 agosto dalle ore 10.00 spiaggia libera nord di Casalabate, una catena umana, un FLAHMOB per sensibilizzare i salentini contro le perforazioni petrolifere, effettuabili anche a pochi Km dalla costa, ricerche di giacimenti che potrebbero mettere a serio rischio l’intero ecosistema marino. 
La tecnica dell’airgun potrebbe essere la causa dei mutamenti subiti dall’ecosistema marino sulle coste oceaniche della Namibia: quali potenziali scenari nel nostro favoloso mare chiuso? Cosa succederebbe in caso di catastrofi ambientali come quelle verificatesi nel Golfo del Messico? 
Per difendere le nostre spiagge, il nostro ambiente, il nostro turismo, le nostre popolazioni. Un FLAHMOB per far comprendere al governo la necessità di ritirare le concessioni, una catena umana per far capire alle compagnie petrolifere quanto siano a rischio gli investimenti per le prospezioni in mare aperto a causa del dissenso popolare. Salentu lu sule lu mare lu ientu, tre fonti di energia rinnovabile, inesauribile ad impatto ZERO sull’ambiente ma ad elevato beneficio occupazionale. 
NO agli idrocarburi #giùlemanidalnostromare
30 luglio 2015

Volantino retro volantino avanti

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *