ULTIMI PREPARATIVI PER IL TORNEO NAZIONALE GIOVANILE TERRE DEL PRIMITIVO. IL 6 GENNAIO LA PRESENTAZIONE CON NICOLA AMORUSO TESTIMONIAL

Messe da parte le feste natalizie, scattano i preparativi per il primo torneo nazionale “Terre del Primitivo” che scatterà il 6 gennaio con la presentazione venerdi 6 gennaio alle ore 19, presso l’Istituto Oreste del Prete a Sava. Testimonial d’eccezione sarà Nicola Amoruso, ex calciatore di Juventus e Reggina, addentrato da anni nel calcio giovanile. Il torneo è riservato alle categorie esordienti e vedrà impegnate 8 formazioni professionistiche e 24 dilettantistiche, oltre alla presenza di osservatori di varie società che verranno a visionare i ragazzi impegnati sui vari terreni di gioco della provincia di Taranto. Infatti il trofeo “Terre del Primitivo” sarà un’occasione di attrazione turistica, visto l’utilizzo dei terreni di gioco di Sava, Fragagnano, Roccaforzata e Maruggio. In particolar modo, l’amministrazione comunale di Maruggio, con l’utilizzo dello stadio Demitri, torna ad essere protagonista nel calcio giovanile visto il recentissimo passato che l’ha visto vivere una stagione da protagonisti col Martina, giunta al terzo posto nell’ultimo campionato Allievi Nazionali. La guida era quella di Piergiuseppe Sapio che è stato il vero e proprio deus ex machina di quel progetto assieme al suo gruppo di lavoro. Il torneo è organizzato dallo stesso Sapio, in collaborazione con la Fl Tornei di Francesco Lemma e l’Asd Neos. Infatti il torneo sarà l’occasione non solo per conoscere tante realtà, ma anche per un confronto voluto fortemente da Piergiuseppe Sapio che assieme ai suoi collaboratori metterà a disposizione delle varie società che arriveranno in Puglia. Alfredo Paradisi sarà l’osservatore tecnico con particolare attenzione ad una attenta relazione con i mister, per valutare al meglio le varie metodologie di allenamento. Stesso discorso, ma con un focus sulla preparazione atletica, per quel che riguarda Agostino Marras. Dal punto di vista medico, il recupero sugli infortuni che potrebbero occorrere nel corso delle gare, sarà affidato allo studio di traumatologia guidato da Mirko Mingolla. Mentre per quel che riguarda lo spostamento delle varie formazioni sui vari terreni di gioco e, in particolar modo per Hellas Verona e Torino, sarà tutto curato dall’esperienza di Giovanni De Giorgio. Come formazioni professionistiche che prenderanno parte al torneo, oltre alle due squadre citate, ci saranno Napoli, Lecce, Bari, Monopoli, Pescara e Perugia. A queste, come detto, si aggiungono 24 squadre dilettantistiche a rappresentare tutte le regioni del sud Italia. La finale si disputerà a Sava domenica 8 gennaio. A pochi giorni dall’evento che farà tornare la zona orientale della provincia di Taranto come vero e proprio fulcro del calcio giovanile nazionale, Piergiuseppe Sapio, in qualità di responsabile tecnico del torneo, sottolinea come non sia stato semplice organizzare questo tipo di manifestazione e ringrazia tutti coloro che hanno contribuito in maniera fattiva alla realizzazione del torneo stesso.

 

“Stiamo preparando insieme allo staff FL tornei, l’ASD Neos e il mio gruppo di lavoro, un torneo molto importante e non è stato facile portare qui squadre come l’Hellas Verona, il Torino e il Napoli. È un torneo che punta molto alla valorizzazione del territorio, non a caso prende il nome di “Terre del primitivo”. Ci sono 32 squadre che visiteranno il nostro territorio, assaggiando i nostri prodotti locali tra cui il Primitivo. In un momento economico non facile, credo che questi eventi fanno bene all’economia, visto il giro turistico che permetterà di far arrivare centinaia di persone nelle nostre zone. Poi avere come ospite d’onore un personaggio come Nick Amoruso, che ha avuto nelle squadre del Sud il vero e proprio trampolino di lancio nella sua carriera calcistica, è motivo d’orgoglio. Un campione che visiterà le nostre strutture e ci potrà anche dare delle indicazioni per migliorare l’approccio con i vari ragazzi in futuro è sicuramente qualcosa che ci permetterà di crescere. Un ringraziamento speciale vanno a due amministrazioni comunali che, in tutti questi anni, ci sono sempre state vicine. Infatti voglio ringraziare l’Amministrazione di Sava e il Sindaco, Dario Iaia, per il patrocinio e per tutto il sostegno a questa importante manifestazione. Un momento importante perché hanno creduto sin da subito a questo torneo e hanno messo a disposizione non solo il proprio terreno di gioco ma, anche, contribuito per quel che riguarda la premiazione e il sostegno concreto in tantissimi aspetti che per chi organizza un torneo così importante sono un vero e proprio toccasana. Un grazie anche all’Amministrazione comunale di Maruggio, al sindaco Alfredo Longo e all’Assessore allo Sport, Franco Maiorano, per la loro disponibilità. Ora non ci resta che completare gli ultimi dettagli e vivere appieno questo grande evento”.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *