TASSE: 1400 EURO IN PIU’ A FAMIGLIA

Secondo i dati di Confcommercio dal 1° Gennaio la pausa caffè sarà più cara. Cambia l’aliquota Iva dal 4 al 10 %. I prezzi di caffè,snack e bevande delle macchinette, anche nelle scuole e negli ospedali,aumenteranno del 6 %,circa 10 centesimi. Costerà più caro muoversi in auto. I pedaggi subiranno un rincaro del 13 %. Inoltre il denaro della compravendita resterà fermo sul conto corrente sino alla trascrizione dell’atto e gli interessi guadagnati dallo Stato serviranno a finanziare piccole e medie imprese Nei prossimi due anni aumenteranno le tariffe della posta ordinaria e delle raccomandate. Poste Italiane fa però sapere di non volersi avvalere di tale possibilità. Ma la stangata vera e propria arriva dalla Tares, la tassa sui rifiuti. Secondo la stima di Confesercenti, nel 2013 aumenterà sino al 60%. Sempre Confesercenti certifica che in meno di due anni  i servizi pubblici locali sono aumentati del 19% , con un aggravio medio di 312 Euro a famiglia. Rinviate dopo le feste Mini Imu e Tasi. Non resta quindi, che augurarci…“Buon Anno”.
 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *