Taranto in libreria: un viaggio nella storia del calcio tarantino

Siete sopra un treno che solo con tanti sacrifici può portarvi lontano. Altrimenti scenderete alla prima fermata“. “Ho onorato la maglia del Taranto in ogni partita soprattutto quando giocavamo fuori casa tenendo alto l’onore dei tarantini“. Sono alcune frasi che i giovani atleti del Settore Giovanile Taranto FC e gli appassionati sportivi rossoblù hanno ascoltato ed apprezzato, nella serata di ieri, presso la libreria Ubik per il quarto appuntamento dell’iniziativa “Taranto in libreria: un altro modo di stare insieme”. 
“Come eravamo” è stato il titolo di una serata che ha ricordato la storia calcistica del Taranto attraverso i ricordi narrati da Giuseppe Di Serio e Alfredo Napoleoni (glorie del calcio tarantino) Franco Valdevies (storico e cultore del calcio tarantino) ed i cimeli storici di Nico Molendini che ha esposto un sediolino appartenente al glorioso stadio “Salinella” e tre divise da gioco di formazioni rossoblù degli anni 70. 

ubik

Un viaggio nel tempo tra i ricordi di una città nel pieno dello sviluppo demografico – sociale che caratterizzava anche la crescita sul piano sportivo. Diverse sono state le mitiche formazioni dettate a memoria dalle glorie del calcio tarantino. Poesie sportive da incanto per i più giovani. Il tutto tra una serie di fotografie ed alcuni video che confermavano la forza e la qualità di alcune squadre rossoblù formate da giocatori che hanno anche giocato in stadi di serie A. Inevitabile ed anche emozionante il ricordo sul mito Erasmo Iacovone: un passaggio d’obbligo nella settimana che ricorda i 38 anni dalla scomparsa del centravanti idolo di molte generazioni. 
La serata è stata introdotta da Nico Mondino responsabile dell’area tecnica Settore Giovanile Taranto FC alla presenza di atleti e staff del Settore Giovanile. Relatore e moderatore Prof. Elio Michelotti.
 
4 febbraio 2016
Francesco Vozza
TARANTO FOOTBALL CLUB 1927 – Ufficio Stampa

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *