Roma. Raggi premia Ranieri in Campidoglio

L’allenatore Claudio Ranieri riceve un’onorificenza dal Campidoglio

La Sindaca di Roma Virginia Raggi ha conferito nell’aula di Giulio Cesare in Campidoglio la lupa capitolina all’allenatore di calcio Claudio Ranieri per il lustro e il prestigio che ha dato alla città di Roma grazie ai meriti sportivi ottenuti in Italia e all’estero.

Claudio Ranieri, romano classe 1951, ha iniziato a giocare a calcio nell’oratorio di San Saba. Helenio Herrera lo porta alla AS Roma dove esordisce nel 1973 per poi proseguire la sua carriera a Catanzaro dove diventa storico capitano e bandiera.  Smessi i panni da giocatore,  intraprende la carriera di allenatore  guidando il Cagliari in soli due anni dalla Serie C alla Serie A e ottenendo una promozione nella massima serie con la Fiorentina, con la quale vince una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Ha poi allenato grandi club come, tra gli altri, il Valencia con cui ha conquistato una Coppa di Spagna, l’Atlético Madrid, il Chelsea, la Juventus, la Roma, l’Inter, il Monaco e infine il Leicester City.

Il Leicester City si può definire uno dei più avvincenti successi nella storia del calcio, una favola moderna del mondo dello sport.

Per questo importante risultato ha ricevuto il Premio Bearzot e nel 2016 Best FIFA Men’s Coach, il premio attribuito dalla FIFA al miglior allenatore dell ‘anno nel mondo.  Il Coni gli ha assegnato la Palma d’oro al merito tecnico, la massima onorificenza prevista per i tecnici sportivi.

Per la sua carriera e i successi sportivi quindi Roma Capitale gli attribuisce l’onorificenza della Lupa Capitolina.

Claudio Ranieri ha avuto la grande capacità di inorgoglire non solo i tifosi inglesi, riscrivendo la storia del Leicester City, ma i tifosi romani, italiani e di tutto il mondo.  Spesso si è detto che il lavoro Claudio Ranieri – facendo riferimento in particolare al sensazionale lavoro svolto alla guida del Leicester City –abbia regalato agli amati del calcio una “favola”.  È sicuramente vero, quanto è altrettanto vero che un sogno lo si può vedere realizzato grazie ad impegno, passione e determinazione; grazie ad intelligenza e lungimiranza e forse anche ad un po’ di testardaggine.” ha dichiarato la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

Abbiamo voluto dare un riconoscimento a un uomo, un romano, che ha ottenuto un risultato impensabile  nel calcio di oggi. Claudio Ranieri però non è stato il beneficiario di una particolare e irripetibile congiuntura astrale ma le ragioni della sua impresa sono da ricercarsi unicamente nella sue competenze e grande professionalità. Oggi celebriamo infatti di un top manager, che ha allenato squadre tra le più prestigiose e vinto trofei in Italia, Spagna, Inghilterra e Francia. Oggi  siamo qui anche per ricordarci tutti quali valori porta con sé lo sport. Lo sport significa rialzarsi e superare gli ostacoli della vita.  Ranieri è un simbolo, ha riscritto la storia del Leicester City  ispirandone i giocatori e restituendo loro non solo il desiderio di vittoria ma anche lo spirito di squadra” ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale Daniele Frongia.

 

Oggi onoriamo la forza, la tenacia e l’intuizione di un grande allenatore, un visionario, che è stato capace di rendere vincente un piccolo club londinese, restituendo ai giocatori la speranza di farcela e di vivere un sogno. Lo sport è una straordinaria opportunità in cui un traguardo inarrivabile, con l’impegno, può diventare possibile. Mr. Ranieri è riuscito nella sua impresa. I risultati di Claudio Ranieri ci inorgogliscono e inorgogliscono gli appassionati di tutto il mondo. Riconoscere in Aula Giulio Cesare, il talento di questo illustre romano doc è un ulteriore motivo di cui la città deve essere fiera” ha dichiarato il Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito. I

Taggato con: , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *