Ricordando Renata

Nardò si è riempita di giovani studenti, anziani, famiglie e bambini per ricordare Renata Fonte, assassinata il 31 marzo 1984 dalla mafia. La manifestazione ha visto la partecipazione di Don Luigi Ciotti, ispiratore e fondatore di Libera e del Magistrato Gian Carlo. ”Io chiederò nella preghiera a Dio che dia una bella piedata, la piedata dolce di Dio a Nardò, perché nessuno, ma proprio nessuno, nessuno si senta posto e si senta arrivato” ha dichiarati Don Ciotti, da una piazza poco affollata . Nardò purtroppo, e questa è una nostra considerazione, non ha saputo ricordare.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *