Renzi, De Benedetto (FI): “L’Europa cambia verso, l’Italia resta al palo”

Matteo Renzi afferma che, se il referendum sulle riforme non otterrà i risultati sperati, andrà a casa. Ci domandiamo perchè voglia prolungare fino ad allora la sofferenza e l’agonia di un intero Paese: nonostante il premier si ostini a parlare di “volta buona” e “cambio di verso”, infatti, per i dati Eurostat del 2015 l’ Italia è il Paese europeo con il numero più alto di persone che vivono in povertà. Si tratta di quasi 7 milioni di persone, il doppio della Germania e tre volte quelle che conta la Francia. A dirla con le parole care al buon Matteo, quindi, è l’Europa a cambiare verso, non certo l’Italia: nel 2015 in Europa, il tasso di povertà è sceso a 8,2% sul totale dei cittadini del continente, rispetto al 9% rilevato nel 2014.  Il nostro Paese, invece, è passato dall’11,6% all’11,5%, numeri assai poco virtuosi e degni di un fanalino di coda. Anche l’Eurostat è in mano ai “gufi” oppositori del suo governo? 

in foto Federica De Benedetto

De Benedetto FI

Verrebbe da ipotizzare di no, dal momento che persino il Consiglio di Stato è stato costretto a bocciare il decreto che regola il Canone Rai inserito nella bolletta elettrica, con nette mancanze in merito alla chiarezza e alla difesa della privacy. Un fatto gravissimo, a poche settimane dall’invio delle prime fatture, e che conferma la superficialità con la quale l’esecutivo sforna provvedimenti”.
Federica De Benedetto, vice coordinatrice regionale Forza Italia Puglia 
16 aprile 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *