Quel pasticcio delle riforme costituzionali, di Gregorio Dell’Anna

 

ITALIA UNICA è con i lavoratori di Alba Service,società partecipata collegata alla Provincia di Lecce, che in questi giorni stanno protestando,occupando anche la sede dell’Amministrazione Provinciale di Lecce, per la mancata attribuzione da parte della Regione Puglia delle deleghe e funzioni che dovranno ancora essere gestite dalla Provincia di Lecce attraverso il suo personale. I disagi, che scaturiscono dalla mancata approvazione da parte del governo regionale dell’iter istituzionale previsto dalla riforma Delrio e dai tagli alle Province contenuti nella legge di stabilità, rischiano di aggravarsi perché alla riduzione dei livelli occupazionali e dei tagli previsti ( si parla di una riduzione del 60% degli affidamenti dei servizi ad Alba Service s.p.a., svolti nei Settori Scuole,
Strade, Servizi Sociali, Pulizia e Servizi vari), si aggiunge il mancato pagamento dello stipendio di gennaio e,certamente, anche quello di febbraio.
Da quanto sta accadendo a Lecce non si può non rilevare che,al di là degli annunci e dell’abile (vuota) retorica renziana, ci troviamo di fronte ad una riforma che aggrava ulteriormente,pur tenendo conto ritardi e delle incertezze in merito alla competenza legislativa rimessa alla Regione, la difficile situazione economico sociale delle periferie.
Gregorio dell’Anna
21 febbraio 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *