PRONTA A SCATTARE DOMANI LA VENTITREESIMA EDIZIONE DEL RALLY CITTÀ DI CASARANO, IN TANTI PRENOTANO UN PODIO: FRANCESCO RIZZELLO CERCA LA SESTA VITTORIA MA ATTENZIONE A DE CECCO, MINCHELLA, ADAMUCCIO E PEPE CON LE WRC MA ANCHE ALLE S2000 E ALLE R5 DI BERGANTINO, D’ALTO E PRIMICERI.

Casarano (Le), 22 aprile  2016 – Ancora una volta sarà il Rally Città di Casarano ha rompere il lungo digiuno rallystico di gare a maggiore titolazione nell’area del sud Italia. Domani a partire dalle ore 9.30 con le verifiche amministrative e tecniche in programma presso la Concessionaria “Guglielmo De Nuzzo” e a cui seguirà lo shakedown, il test regolamentato con vetture da gara previsto tra le ore 11 e le 14 in contrada Monticelli, prenderà il via la 23esima edizione  della gara organizzata dall’attivissima scuderia Casarano Rally Team e con essa partirà anche il nuovo ciclo del campionato d’area di riferimento che da quest’anno è la Coppa Italia Rally di Terza Zona. Siamo dunque alla vigilia di questa orami classica manifestazione di inizio stagione che si preannuncia combattuta, forse come non mai, ricca di sfide di elevato livello e di numerosi equipaggi che vorranno iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro. 61 i concorrenti chiamati all’azione lungo le 7 prove speciali  da percorrere in due giorni per una distanza competitiva di 81,01 km sui complessivi 276,23. Sin dal 2009 uno dei tanti elementi interessanti del “Casarano” è la prova spettacolo che si disputa lungo il nastro d’asfalto della Pista Salentina di Torre San Giovanni. Il suo disegno quest’anno è  cambiato con un differente punto di start che ha prodotto l’allungamento di circa un chilometro. Il via dell’impegno cronometrato d’apertura (ingresso per il pubblico a pagamento, costo del biglietto 2 euro), sarà dato, sempre nella giornata di domani, trentaquattro minuti dopo la partenza che avverrà a numerazione di gara invertita alle ore 18.31 da Piazza San Domenico a Casarano, dove gli equipaggi vi faranno poi ritorno a partire dalle ore 20.15 per il riordino notturno. Domenica altra giornata piena d’interesse, determinante ai fini del risultato, con il triplo confronto sulle speciali di Palombara e Torre Vado anch’esse allungate rispetto all’edizione scorsa e inframezzate tra un giro e l’altro da Riordini e Assistenza alla Pista Salentina che ospiterà anche il centro direzionale della manifestazione. Partenza da Casarano alle ore 8.31 arrivo finale e premiazione, sempre in Piazza San Domenico a partire dalle 17.30.

Alto il numero di nomi accreditati alla vetta della classifica,  a  partire dal friulano Claudio De Cecco in coppia con Alberto Barigelli  in gara sulla Ford Focus Wrc, desideroso di sfatare finalmente il tabù che lo ha visto  percorrere sempre poca strada in terra salentina. A contrastarne il passo ci penserà il laziale Andrea Minchella, pilota di sicuro talento che stringerà tra le mani il volante di una Ford Fiesta di pari categoria ma di nuova concezione condivisa con Felice Pizzuti. I salentini Mauro Adamuccio navigato da Riccardo Milello, alla sua prima uscita su Skoda Fabia e Albino Pepe con alle note Davide Rizzo su Ford Focus, completano il quadro delle WRC e si propongono come alternative sicuramente in grado di far bene.  A contrapporsi all’armata World Rally Car il trittico di piloti in gara su vetture di classe R5 con il ruffanese Francesco Rizzello in coppia con Monica Cicognini su Ford Fiesta che certamente darà il meglio nel tentativo di continuare  a firmare l’albo d’oro che vede annotato il suo nome nelle ultime 5 caselle. Stessa vettura, sulla quale però sarà all’esordio, per Gianluca D’Alto, altro driver che alla luce dei buoni risultati colti nelle passate edizioni prenota insieme a Mirko Liburdi una posizione d’alta classifica.

Cercherà invece di rifarsi dalla delusione patita lo scorso anno  quando dovette alzare bandiera bianca per guasto tecnico mentre occupava la quarta posizione Fernando Primiceri che in coppia con Mauro Plantera punta a un posto al sole nell’assoluta con la Peugeot 208 T16. Ma la lotta per la vittoria è aperta anche ad altri protagonisti assolutamente da non sottovalutare. Con una potente Peugeot 207 S2000 sarà al via il foggiano Giuseppe Bergantino, “vice Re” di zona e secondo assoluto in gara lo scorso anno, mentre una vettura gemella l’avrà il suo conterraneo Domenico Erbetta.

La lotta tra le due ruote motrici vedrà certamente il marchio Renault recitare il ruolo di assoluto protagonista con le Clio in versione R3C di Giuseppe Nucita e Roberto De Maria, S1600 di Davide Stefanelli, Pierpaolo Zompì e Giuseppe Albano, K11 di Lorenzo Pagnoni,  e A7 di Ivan Pisacane, tutti in grado di fare la voce grossa e di giocarsi un posto importante anche nella top ten. Si annuncia frizzante pure il gruppo N con Antonio Fracasso su Mitsubishi Lancer Evo 9 che dovrà difendersi dagli attacchi che muoverà la corazzata N3 capitanata da Rudy Lucrezio, da Emiliano Martina e da Salvatore Ascalone.

Ma non saranno solo le prime venticinque-trenta vetture a riunire gli appassionati in luoghi iconici come il tornantino di Palombara, lotte entusiasmanti e prevedibili scintille si annunciano anche in tutte le restanti classi con un occhio di riguardo che va dato sicuramente alla  N2 e alla K10.

 

Orari completi, notizie e aggiornamenti disponibili  sulle varie sezioni del sito web www.rallycittadicasarano.com.

 

Foto allegate: Leonardo D’Angelo (www.leonardodangelo.com).

 22 aprile 2016 

 

                                                                                                  Ufficio Stampa 23°Rally Città di Casarano

                                                                                          Alessandro Rizzo

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *