PORTO CESAREO: PESCATORI DENUNCIATI PER PESCA DI FRODO

Nelle prime ore di questa mattina, nell’area protetta dell’Oasi di Porto Cesareo, dove è vietata la pesca,  il personale della Squadra Nautica della Questura di Lecce ha colto in flagranza di reato quattro pescatori, di cui due di Gallipoli e due di Veglie, a bordo di due distinte imbarcazioni da diporto, intenti a pescare ricci di mare.
A seguito dell’attività di polizia in mare, i pescatori sono stati denuncianti in stato di libertà per il reato di pesca di frodo ed il pescato consistente in 800 ricci per un’imbarcazione e 400 per l’altra è stato rigettato in mare, in quanto ancora vivo.
21 settembre 2016

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *