Piovani dirige Piovani

Nato a Roma il 26 maggio, Nicola Piovani ha dedicato gran parte della sua attività al cinema ed al teatro, fra i quali si divide con passione. Risale al 1968 la sua prima colonna sonora. Il debutto avviene in un lungometraggio con N.P. Il segreto di Silvano Agosti. Dopo N.P. comincia una carriera che lo porta a scrivere musica con i maggiori registi italiani: Bellocchio, Monicelli, i Taviani, Moretti, Loy, Tornatore, Benigni; e poi Federico Fellini, che si è rivolto al musicista per i suoi ultimi tre film. Con la colonna sonora de “La Vita è Bella” di Roberto Benigni, vince il premio oscar. Riceve inoltre nel corso degli anni tre David di Donatello, quattro premi colonna sonora, tre nastri d’argento, due Ciak d’Oro, il Globo d’Oro, il Globo d’Oro della stampa estera e il Premio Elsa Morante.Negli anni ’70 compone a quattro mani con Fabrizio De Andrè gli album “Non al denaro, non all’amore nè al cielo” e “Storia di un impiegato”. Nel 1995 scrive tre canzoni per il tour teatrale di Roberto Benigni, tra cui la fortunata “Quanto t’ho amato”. La tragedia del campo di concentramento, la morte del protagonista e la salvezza del piccolo Josuè sono i capitoli della suite “La Vita è Bella” , di cui vi proponiamo uno stralcio dal concerto tenutosi a Nardò (Le) nella suggestiva Piazza Salandra. Esegue il brano l’Orchestra Sinfonica Tito Schipa di Lecce, Dirige il Maestro Nicola Piovani.

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *