UN PASTORE VIVENTE PER DIFENDERE IL BAMBINELLO

Il primo presepe semi-vivente del mondo”. Così l’ha ribattezzato lo showman Gianni Ippoliti che ha lanciato l’idea, accolta dall’Amministrazione Comunale di Lecce, ufficializzata oggi in conferenza stampa a Palazzo Carafa in occasione della presentazione delle iniziative per le festività natalizie.
“Ogni anno – ha spiegato Ippoliti assistiamo alla scomparsa del bambinello. Per mettere fine alle scorribande del rapinatore seriale abbiamo pensato di inserire tra le statuine di uno dei più bei presepi d’Italia, un uomo in carne e ossa con gli abiti da pastore che avrà la licenza di colpire con un bastone il simpatico incursore notturno. C’è di più: sono pronto a travestirmi io stesso da centurione romano pronto a rispedire al mittente con una balaustra chiunque provi a gettare bottiglie di birra e quant’altro nell’Anfiteatro romano”.
Non è solo una provocazione ma un modo come un altro per tenere alla larga i malintenzionati ed evitare il ripetersi di furti avvenuti nel corso degli ultimi anni nel presepe allestito all’interno dell’Anfiteatro romano. 
 

foto

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus