Papa Francesco: “respingere in mare gli immigrati è un atto di guerra.”

«Pensiamo – ha detto il Papa – a quei fratelli nostri Rohingya che sono stati cacciato via da un paese da un altro e vanno sul mare e quando arrivano su un porto danno loro da mangiare e li cacciano di nuovo. È un conflitto non risolto: è guerra, si chiama violenza, è uccidere».

 

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *