NARDO’,SCUOLA: IL 10 OTTOBRE PARTE IL SERVIZIO MENSA, ECCO COSA FARE. Da lunedì è possibile ritirare i buoni pasto contestualmente alla presentazione della domanda

L’assessore con delega all’Istruzione Daniela Dell’Anna rende noto che lunedì 10 ottobre parte il servizio di refezione negli istituti di scuola dell’Infanzia e Primaria della città. I genitori dei bambini interessati possono usufruire del servizio ritirando i blocchetti con i buoni pasto contestualmente alla presentazione della domanda presso l’Ufficio Pubblica Istruzione di piazza San Pietro, a partire da lunedì 3 ottobre. È sufficiente esibire l’attestazione Isee (o l’autocertificazione dell’Isee presumibile) e la ricevuta del versamento effettuato tramite bollettino di conto corrente postale n. 34764878, intestato a “Comune di Nardò – Servizio di Refezione Scolastica”, da allegare alla domanda su apposito modulo che verrà compilata con l’ausilio degli operatori dell’Ufficio. In occasione dell’avvio del servizio, lo stesso Ufficio la prossima settimana sarà aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e lunedì e giovedì pomeriggio anche dalle ore 16:30 alle 18:00.
I genitori usufruiranno di abbattimenti sul costo del servizio in relazione alla fasce di appartenenza del rispettivo nucleo familiare, determinata dalla situazione economica certificata dall’Isee. La prima fascia riguarda i nuclei familiari il cui Isee è compreso tra 0 e 2500 euro e il costo del blocchetto è di 20,24 euro. La seconda fascia riguarda i nuclei familiari il cui Isee è compreso tra 2500,01 e 4500 euro e il costo del blocchetto è di 43,12 euro. La terza fascia riguarda i nuclei familiari il cui Isee è compreso tra 4500,01 e 6713 euro e il costo del blocchetto è di 48,84 euro. Per i nuclei familiari con Isee superiore a 6713 euro il costo del blocchetto è di 61,82 euro. Tutti i blocchetti sono composti da 22 tagliandi. Per i nuclei familiari che hanno più figli che usufruiscono del servizio di refezione scolastica è previsto l’abbattimento del 50% del costo del tagliando per i figli successivi al primo già utenti del servizio.
                                                                                                                   Ufficio Stampa, 29 settembre 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *