Nardò: Votati, nell’aula consiliare del Palazzo di Città, i componenti della Consulta della Cultura.

 

Ecco i risultati delle elezioni: Presidente Maria Luisa Tacelli, Vice Presidente Giuseppe Cordisco e segretario  Marcello Gaballo

Del comitato esecutivo faranno parte: Carmelo Russo e Mino Barrotta in rappresentanza del mondo della scuola; Clara De Braco, Paolo Marzano, Riccardo Quaranta, Vittorio Cazzato e Vittorio Marras in rappresentanza delle associazioni culturali del territorio; Enrico Ciarfera in rappresentanza del consiglio comunale.

Organo consultivo e propositivo, la Consulta offre, all’amministrazione comunale, il proprio contributo di idee nella programmazione delle attività culturali.

Secondo quanto stabilito nel Regolamento, approvato dal consiglio comunale il 23 luglio 2012, la Consulta si fa portavoce delle esigenze culturali della città e presenta suggerimenti, pareri e proposte all’amministrazione. Promuove la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico – artistico della città e favorisce la diffusione della cultura tra la cittadinanza e nelle scuole.

Ci auguriamo un rapporto di stretta collaborazione con i consiglieri, con la Giunta comunale e il suo delegato alla Cultura, Mino Natalizio: la composizione della Consulta offre la rappresentatività delle realtà culturali della città, del volontariato, della scuola. Non si potrà che lavorare in armonia e sintonia” ha dichiarato Maria Luisa Tacelli, presidente neoeletta.

“Faccio gli auguri di buon lavoro – dichiara l’Assessore alla Cultura e Spettacolo, Mino Natalizio – al neo eletto Presidente della Consulta della Cultura e a tutti i componenti della stessa oggi insediatisi, nella certezza che il loro contributo sarà un valido supporto al lavoro dell’amministrazione comunale che tanto sta puntando sulla Cultura in tutti i suoi elementi. Questo, nella consapevolezza che un territorio senza una crescita Culturale è destinato alla “sconfitta””.
Il Sindaco Risi è certo che la qualità delle personalità che compongono la Consulta della Cultura non potrà che portare un valido contributo all’azione del governo cittadino in un settore fondamentale per lo sviluppo e la crescita della nostra città, qual è quello culturale. “In questo campo – dichiara il Sindaco – l’Assessorato alla Cultura è impegnato su più fronti: nei Sistemi Ambientali e Culturali; nel Polo Museale Neritino; nelle azioni di salvaguardia, valorizzazione e fruizione dei beni archeologici; nella stagione teatrale; nella valorizzazione delle associazioni locali e non solo che operano nel campo culturale; nell’intercettare finanziamenti nell’ambito della programmazione comunitaria 2014/2020 che molte risorse ha messo a disposizione sull’Asse Culturale; e tanto altro. Per questo, auguro buon lavoro alla Consulta e al suo Presidente”.consulta nardo'

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *