NARDO’: TUTTI GLI EVENTI DELL’EPIFANIA

Freddo gelido e neve permettendo, per le giornate dell’Epifania e di domenica 8 gennaio tornano i presepi viventi del centro storico e di Santa Caterina, che stanno riscuotendo un grande successo di pubblico, non solo neretino. Il primo sarà visitabile appunto domani, venerdì 6, e domenica 8 gennaio, dalle ore 18 alle 21. Il centro storico e la sua area monumentale sono la cornice barocca del presepe allestito dall’associazione Pro Loco di Nardò. La terza edizione del presepe vivente, inclusa nella rete Città dei Presepi, presenta un percorso che dall’interno di un antico palazzo nobiliare con ingresso da corso Garibaldi e guidato dalla stella cometa, porta alla grotta di Betlemme, per rivivere la nascita più significativa della storia, arricchito dai mestieri di un tempo. Un percorso all’ombra dell’imponente basilica cattedrale, dell’antico palazzo vescovile e delle vanità barocche di piazza Salandra tra i canti natalizi, gli zampognari e la banda Cittadella dei Ragazzi di Nardò. Sacro e profano creano un connubio perfetto per presentare l’Antico ed il Nuovo Testamento in un contesto di povertà assoluta, di giornate piene di lavoro manuale con i miseri utensili ormai dismessi, di lavoro nei campi e cura del bestiame. Chi visiterà avrà il “conforto” di pettole, pucce e buon vino locale, indispensabili in giornate che si preannunciano gelide. Particolare il programma dell’Epifania, in cui sono previsti la partenza dei Re Magi da piazza Osanna alle ore 19:30, il saluto del vescovo, mons. Fernando Filograna, nei pressi della basilica cattedrale alle ore 20 (in coincidenza con la sosta dei Re Magi) e subito dopo la visita di mons. Filograna al presepe.
Anche il presepe vivente di Santa Caterina riaprirà i battenti domani, venerdì 6 gennaio, dalle ore 16 alle 20, e domenica 8 gennaio, dalle ore 11 alle 20. Proprio domani sono previsti l’arrivo della Befana alle ore 16 e quello dei Re Magi alle 17, ma se le condizioni meteo saranno proibitive, rinvieranno l’arrivo a domenica e il presepe resterà chiuso. La “Betlemme dello Ionio”, realizzato dalla parrocchia di Santa Caterina d’Alessandria, è uno dei più antichi presepi viventi del Salento e quest’anno è gemellato con il presepe vivente di Tricase. Riproducendo di fatto la Betlemme di duemila anni fa nell’incantevole panorama di Santa Caterina, il presepe conta circa centocinquanta figuranti con costumi originali nel segno della “povertà evangelica” e ventisei strutture ritraenti le antiche botteghe e le vecchie attività contadine, illuminate da oltre mille luci, fiaccole e lanterne. Tra le iniziative di questa 36esima edizione anche il prezioso annullo filatelico di Poste Italiane della cartolina raffigurante una veduta di Santa Caterina (l’immagine è di Aristide Mazzarella), una vera “chicca” per i collezionisti.
I due presepi viventi rientrano nell’ambito di Magie di Natale, la rassegna di eventi natalizi dell’amministrazione comunale.
Per smaltire pranzi e cene delle feste la giornata della Befana vedrà anche il rugby come insolito protagonista. Anzi, il beach rugby, giocato sulla spiaggia di Sant’Isidoro a partire dalle ore 10:30 di domani, venerdì 6 gennaio, grazie a Beach Rugby della Befana, una iniziativa di Salento Rugby con la collaborazione della Lega Italiana Beach Rugby, del Circuito del Magna Grecia Beach Rugby Cup, del Comune di Nardò e del Lido Oasi di Sant’Isidoro. Un’idea nata dalla passione per il gioco della palla ovale e dalla nostalgia delle spiagge assolate e dei tornei estivi. “Abbiamo sposato con grande piacere il progetto del beach rugby – ha commentato il consigliere delegato allo Sport Antonio Tondoe le nostre stupende marine, che meritano di essere vissute anche d’inverno, sono lo scenario ideale per una iniziativa così particolare come questa, che peraltro mi incuriosisce moltissimo”. 
                                                                                                                                       Ufficio Stampa

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus