Nardò: dopo i recenti atti di bullismo e aggressioni, il sindaco Mellone scrive al prefetto

Gli ultimi episodi di bullismo, le aggressioni e i gesti vandalici, soprattutto nell’area del centro storico cittadino, hanno spinto il sindaco Pippi Mellone a scrivere al prefetto di Lecce Claudio Palomba per evidenziare lo stato di allarme che c’è in città e per chiedere adeguate risposte in termini di ordine pubblico e sicurezza. L’iniziativa del primo cittadino è stata assunta di concerto con i consiglieri delegati alla sicurezza e al centro storico, rispettivamente Augusto Greco e Cesare Delll’Angelo Custode.
“Dopo l’ultimo incontro – scrive il sindaco Mellone al capo della prefettura leccese – convocato anche a seguito della serie d’incendi avvenuti in città, ai quali, purtroppo non è seguita l’individuazione dei responsabili, stiamo assistendo a una escalation di comportamenti sfociati in aggressioni o in atti di vandalismo e bullismo. Due di queste aggressioni hanno costretto le vittime a rivolgersi alle cure sanitarie: un ventenne, peraltro, ha riportato la rottura del timpano. Questo stato di cose, sommato a una difficoltà oggettiva nella sorveglianza e nella gestione del traffico nel borgo antico nelle ore notturne, quando questo Comune non ha a disposizione personale proprio, sta alimentando una motivata preoccupazione e allarme sociale tra residenti e visitatori, con grave pregiudizio per l’intera comunità.
Per queste ragioni – è la richiesta – chiedo di mettere in atto qualsivoglia iniziativa utile a restituire alla nostra città un apprezzabile livello di sicurezza, anche attraverso il coinvolgimento dell’esercito, dei carabinieri, ecc. o anche il rafforzamento permanente della pianta organica in riferimento al personale in strada”.
                                                                                                                 Ufficio Stampa

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *