Nardò, programmi elettorali. L’analisi di Francesco Antico, “Difendiamo il nostro territorio”

Lasciando da parte il merito complessivo, piuttosto scadente, dei programmi elettorali, visto che, in un Comune di 32.000 abitanti come Nardò, occorrerebbe innanzitutto elencare una serie di proposte ed iniziative concrete e circostanziate, legate effettivamente alle necessità importanti della città, prima a breve e poi a media e lunga scadenza, vogliamo soffermarci unicamente sull’argomento più grave che attanaglia la nostra città e cioè la chiusura dell’Ospedale “S. Giuseppe – Sambiasi”.
Risulta, molto stranamente, che tre su quattro candidati-Sindaco non fanno alcun cenno sul grave problema dell’Ospedale di Nardò, ma, cosa ancora più grave, non parlano in alcun modo dei problemi della sanità in generale, come se il problema non esistesse ad alcun livello. Per loro, la chiusura di un ospedale “storico” ed altamente produttivo negli anni 1990-2000, dimezzato nel 2002 e chiuso nel 2010, non è un problema, come non lo è il cattivo funzionamente del punto di Primo Intervento, l’enorme dispendio finanziario di un Centro PMA che non si sa come e quanto funzioni, l’assenza di un ambulatorio di Ginecologia e Ostetricia, il continuo spostamento dei “malati” che, da un centro popoloso, sono costretti a spostarsi nei paesi vicini. Per non parlare poi della mancanza dell’enorme indotto commerciale, conseguente alla presenza di un ospedale e di tanto altro ancora.
Ad onor del vero, il quarto candidato-Sindaco, Pippi Mellone, è stato l’unico ad avere inserito il problema della Sanità nel suo programma elettorale. Egli ha dichiarato il seguente impegno, che si riporta testualmente:
Trasformazione del punto di prima assistenza in dipartimento di urgenza.
Azione a tutti i livelli per ottenere che nell’ex-Ospedale venga istituito un dipartimento di urgenza per stabilizzare ogni criticità sanitaria in un comprensorio (Nardò – Galatone e fascia costiera) che vede una popolazione stabile di 50.000 persone che si raddoppia nella stagione estiva.
Impegno a prouovere Ampliamento Ospedale “San Giuseppe – Sambiasi” .
L’azione dovrà essere indirizzata a promuovere il progetto di ampliamento dell’ospedale proposto da Difendiamo il Nostro Territorio – ing. Francesco Antico, con uno studio di fattibilità che ha obiettive ragioni di essere preso in considerazione e le cui simulazioni sono inoppugnabilmente sostenibili. Si ritiene il progetto meritevole di sostegno da parte di un’Amministrazione a nostra guida.
                  Si spera e ci si augura che non si tratti del solito proclama elettorale, che poi non viene rispettato, una volta chiusa la kermesse competitiva. D’altra parte, di ciò abbiamo già esperienza con il precedente Sindaco, che promise e non mantenne.
              Speriamo che anche gli altri candidati-Sindaco, attuali, si accorgano della grave mancanza nel loro programma e facciano il dovuto correttivo.
DIFENDIAMO IL NOSTRO TERRITORIO
Francesco Antico
19 maggio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *