Nardò, presentazione del progetto “Virtual Tour” della Grotta del Cavallo

 L’iniziativa, curata dall’assessorato alla Cultura del Comune, mira alla promozione dell’importante sito archeologico situato all’interno del Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano attraverso un virtual tour fotografico che sarà poi pubblicato in Google Maps. Il tour sarà curato da Flavio Massari, in collaborazione con Maria Laura Spano.
Il Virtual Tour è una rappresentazione interattiva a 360° di più ambienti interni o esterni. Grazie a questa rappresentazione è possibile capovolgere l’immagine su se stessa con una perfetta rotazione sferica, selezionare i dettagli con le funzioni zoom-in e zoom-out, muoversi in qualunque direzione avendo l’impressione di essere veramente sul posto. E’ possibile interagire con le immagini attraverso un semplice movimento del mouse o utilizzando la barra dei comandi 
Il tour virtuale permetterà così  di valorizzare  un sito considerato  un vero e proprio santuario della Preistoria, qual è quello della a Grotta del Cavallo, trasmettendo realismo, qualità e  grande partecipazione.
Ad oggi “ ha dichiarato l’assessore alla Cultura Mino Natalizio – “ il  tour virtuali è considerato tra gli strumenti più efficaci per rappresentare la realtà in cui viviamo. Il progetto che presentiamo sabato  mattina presso la sala Roma risulta di  grande valore sotto il profilo storico/culturale, archeologico e didattico. Occorre inoltre  considerare l’opportunità  per il territorio di arricchire e qualificare in prospettiva la propria offerta turistico/culturale e la finalità di qualificare la  capacità di fruizione delle risorse storico/culturali del territorio, con particolare riferimento alla valorizzazione dell’immagine del Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano.”

locandina virtual tour

 Il virtual tour consentirà di immergersi in uno dei più affascinanti siti che testimoniamo della teoria che fa del reticolo archeologico che va dalla Grotta del Cavallo a Serra Cicora uno dei maggiori e importanti giacimenti in grado di provare non solo l’intensità di popolamento dei luoghi nel corso di tutto il  Paleolitico  ma anche di dimostrare le profonde trasformazioni tecnologiche che hanno caratterizzato il passaggio dal paleolitico medio a quello Superiore.
4 marzo 2016
Ufficio Stampa Comune di Nardò

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus