Nardò: Presentata la stagione di prosa 2016/2017, abbonamenti e biglietti costeranno meno

È stata presentata a Palazzo Personè la stagione di prosa 2016/2017 del Teatro Comunale di Nardò, organizzata dal Comune di Nardò e da Teatro Pubblico Pugliese con la collaborazione di Terrammare Teatro. Il primo dei sei spettacoli è in programma il 14 dicembre e vedrà protagonista Massimo Ghini, cui seguiranno nomi del calibro di Lello Arena, Daniele Pecci, Simone Cristicchi, Francesco Pannofino. Presentata, inoltre, la Scena dei ragazzi 2016/2017, la rassegna domenicale dedicata ai più piccoli e alle famiglie, anche questa con titoli di grande richiamo e compagnie tra le più importanti del teatro “giovane”.
“La stagione di prosa – ha evidenziato l’assessore alla Cultura Francesco Planteraè un investimento sulla cultura ed è anche un segno distintivo della città che vogliamo costruire. Siamo molto soddisfatti del cartellone che siamo riusciti a mettere in piedi, con una grande attenzione alla qualità dei titoli e degli interpreti. Il programma è variegato e molto interessante. Oltre i contenuti, sono due le scelte con cui abbiamo voluto caratterizzare la proposta teatrale. La prima è la riduzione del 10% del costo di biglietti e abbonamenti, la seconda è l’eliminazione degli ingressi di favore”.

conf_1__(3)

“Devo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla costruzione di questo cartellone – è il commento del sindaco Pippi Mellone – che non vediamo l’ora di inaugurare. Rivendico le scelte di qualità sui nomi e sui titoli, ma anche quelle sulla riduzione dei costi di biglietti e abbonamenti e sulla eliminazione degli ingressi di favore agli amministratori, perché crediamo in un teatro aperto e accessibile e non a quello elitario che è stato a Nardò sino a ieri”.
“È una stagione teatrale ricca di nomi e di qualità – ha detto Sante Levante, direttore di Teatro Pubblico Pugliese – con personaggi molto celebri e altri un po’ meno, con temi allegri e altri di grande impatto emotivo come l’Ilva o l’immigrazione. Sono certo che il pubblico risponderà numeroso e con entusiasmo”.
“Dal 2008 siamo impegnati qui a Nardò – hanno sottolineato Silvia Civilla e Marco Alemanno, responsabili di Terrammare Teatro – e abbiamo visto crescere questa rassegna e soprattutto quella dedicata ai bambini, che ormai vede giungere le scuole da Monteroni, Grottaglie, dal sud Salento e da altri comuni. Stiamo raccogliendo i frutti anche sotto il profilo dell’apprezzamento del pubblico, che quest’anno con Quarta Parete è cresciuto anche grazie all’impulso dato da questa amministrazione”.
I costi per biglietti e abbonamenti, rispetto alle scorse stagioni, sono diminuiti di circa il 10%. Il biglietto per i posti di platea e palco centrale è di 14 euro (12 il ridotto), per palco laterale 12 euro (10 il ridotto), per proscenio e loggione 8 euro. L’abbonamento ai sei spettacoli costa 71 euro (59 il ridotto) per platea e palco centrale, 59 euro (49 il ridotto) per palco laterale, 43 euro per proscenio e loggione. La campagna abbonamenti partirà lunedì 28 novembre con i seguenti orari: da lunedì al venerdì dalle ore 16 alle 19. Sono 150 i posti riservati agli abbonamenti e ogni appassionato potrà acquistare al massimo due abbonamenti. I biglietti per il primo spettacolo saranno messi in vendita da lunedì 5 dicembre. In genere saranno in vendita sette giorni prima della data dello spettacolo, ogni martedì e giovedì, dalle ore 16 alle 19, e a partire da tre ore prima dell’inizio dello spettacolo. Altra novità importante è la decisione dell’amministrazione comunale di rinunciare a ogni diritto di prelazione su biglietti e abbonamenti, omaggi e altri vantaggi per il sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali.
                                                                                                                 Ufficio Stampa
Taggato con: , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus