NARDÓ, OGGI E DOMENICA LA CAVALCATA STORICA ENTRA NEL VIVO Grande successo per il palio dei pittagi. Adesso il corteo e una serie di eventi collaterali

Prosegue sabato e domenica la Cavalcata storica e fiera dell’Incoronata, la rievocazione di un suggestivo evento storico neretino, cioè la fiera che si teneva alle porte della città e che pare sia nata addirittura nel 1397, un evento caratterizzante della vita cittadina di diversi secoli fa. L’affascinante cerimonia aveva inizio nel pomeriggio del primo sabato di agosto, quando il camerlengo, accompagnato dal sindaco dei nobili e dal popolo proveniente dai quatto pittagi (Castello, San Paolo, San Salvatore, San Angelo), si recava da palazzo di città o dell’università (la ex pretura di piazza Salandra) al palazzo vescovile, tra suoni di tamburi e di trombe ed esplosioni d’arma da fuoco della milizia cittadina. Il vescovo consegnava loro i gonfaloni dopo averli benedetti e quindi lo scettro al mastro mercato, che emanava il suo editto di gestione della fiera. Quindi si svolgeva la solenne cavalcata verso la chiesa dell’Incoronata, dove avevano inizio i nove giorni di fiera. Un rito che resta in piedi in chiave spettacolare grazie al grande impegno dell’associazione Amici Museo di Porta Falsa che organizza ormai da undici anni la rievocazione, che quest’anno peraltro si terrà per la prima volta interamente nel centro storico.

Oggi, sabato 5 agosto, alle ore 18 in piazza Sant’Antonio, è previsto il raduno dei rappresentanti dei pittagi. Alle 18:30 in piazza Cesare Battisti la presentazione della cavalcata, l’arrivo dei pittagi con i propri vessilli e del vescovo con i canonici e il clero, il saluto al duca con l’esibizione di rullatori e sbandieratori, l’investitura del mastro mercato, quindi la formazione del corteo e la partenza verso la chiesa dell’Incoronata. Alle 19:45 l’arrivo del corteo alla chiesa, l’omaggio alla Vergine e il ritorno in piazza Salandra. Qui ci sarà la lettura dell’editto e l’apertura della fiera (mercato storico con antichi mestieri e punto ristoro con prodotti tipici), con gli spettacoli itineranti dei giullari, dei danzatori, degli acrobati, degli artisti di strada. In particolare, sarà possibile ammirare la compagnia siciliana Batarnù che si esibisce sui trampoli, manipola il fuoco, suona e coinvolge il pubblico in giochi spettacolari, e la compagnia Stranivari con la presenza suggestiva di un fachiro. Il giullare Tiziano Casole presentare e animerà la serata.

Domenica 6 agosto è in programma (ore 19:30) lo spettacolo di falconeria in piazza Salandra e (ore 21) l’arrivo del corteo storico, la preghiera di ringraziamento alla Madonna dell’Incoronata e la lettura dell’editto di chiusura. Alle 21:30 lo spettacolo teatrale Il sogno del duca e altri spettacoli itineranti lungo tutto il centro storico. In questa edizione dunque sarà possibile ammirare il Guercio delle Puglie (Giangirolamo II Acquaviva d’Aragona, duca di Nardò) in persona che racconterà il suo sogno facendo rivivere i momenti del passato glorioso di queste terre. Nelle giornate di sabato e domenica, infine, la grande novità della Cavalcata 2017. In piazza San Domenico, infatti, il gruppo di Oria Milites Friderici II (45 componenti) ricostruirà un enorme accampamento svevo e normanno con all’interno una mostra didattica su usi e costumi di quei popoli. Oltre a scoprire la vita e le abitudini degli svevi e normanni, sarà possibile assistere a uno spettacolo, a duelli, ronde ed esibizioni musicali.

L’evento, come già annunciato, ha richiesto un pacchetto di modifiche alla viabilità con le prescrizioni e i divieti contenuti nell’ordinanza n. 431 del dirigente della Polizia Locale e Mobilità Cosimo Tarantino. Nella giornata di sabato 5 agosto è vietata la circolazione e la sosta dei veicoli in piazza Sant’Antonio (dalle ore 12 alle 19) e in piazza Cesare Battisti (dalle ore 12 alle 20). È sospesa inoltre la circolazione stradale dalle ore 15 e sino alla fine della manifestazione in piazza Battisti, piazza Diaz, via Volta, via Ferri, via Medaglie d’Oro, via Manzoni, via Pertini, via Incoronata, via Napoli, via Roma, corso Galliano, piazza Mazzini, via Grassi, piazza Osanna, piazza della Repubblica, corso Vittorio Emanuele II, piazza Salandra. Nella giornata di domenica 6 agosto è sospesa la circolazione dalle ore 12 sino alla fine della manifestazione in piazza Umberto I e nelle vie e piazze interessate dal corteo (dalle 19:30 in poi su via Duca degli Abruzzi, piazza Osanna, piazza della Repubblica, corso Vittorio Emanuele II, piazza Salandra).

                                 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *