Nardò, Obiettivo comune a Risi: Non ci è piaciuto l’atteggiamento assunto da chi aveva il ruolo di guida della coalizione

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Obiettivo comune.
8 luglio 2016
Il gruppo Obiettivo Comune Nardò ringrazia i 1.113 elettori che hanno voluto accordare il loro voto e la loro fiducia alla nostra lista in occasione delle consultazioni amministrative appena trascorse.
Riteniamo che il nostro movimento, presente per la prima volta con il proprio simbolo sulla scheda elettorale, abbia conseguito un risultato importante, che ha permesso di riconfermare in Consiglio Comunale il nostro coordinatore e punto di riferimento Cesare Dell’Angelo Custode.
La campagna elettorale, ormai alle spalle, ci ha visti impegnati con sacrificio e dedizione, nel tentativo di costruire un percorso politico di cambiamento, di cui crediamo la Città di Nardò abbia reale bisogno.
Il nostro gruppo, nei mesi scorsi, ha con coraggio preso le distanze da precedenti appartenenze partitiche per aderire ad un nuovo progetto politico, capace di mettere definitivamente da parte  logiche desuete e vecchi personaggi, da troppo tempo sulla scena e che la Città ormai rifiuta.
Alcuni fatti accaduti hanno suscitato in noi profondo rammarico, in particolare alcune intese maturate in vista del secondo turno – mai smentite e da noi assolutamente non condivise – hanno generato un sostanziale disaccordo del nostro gruppo rispetto alle scelte complessive effettuate, alterando di fatto quel legame di fiducia reciproca che tiene insieme una coalizione impegnata a realizzare un comune percorso politico.
Non ci è piaciuto in particolare l’atteggiamento ondivago e discutibile assunto da chi aveva il ruolo di guida della coalizione, che avrebbe invece dovuto impegnarsi a mantenere dritto il timone della navigazione.
Non è chiaro infatti perché al primo turno si è deciso di condividere con gli alleati la decisione di non consentire l’ingresso dell’UDC in coalizione, mentre in vista del secondo turno – senza alcuna condivisione – si è proceduto in totale autonomia a stringere patti informali con forze politiche che niente avevano in comune con il progetto politico messo  in campo sin dall’inizio.
A nulla sono valse le nostre ripetute richieste di smentita o di chiarimento, poiché evidentemente le decisioni erano già state prese a nostra insaputa e sulla nostra testa. Crediamo che anche per questo i cittadini abbiano negato la vittoria elettorale al sindaco uscente, bocciando sonoramente questo tipo di atteggiamenti politici.
Nei giorni scorsi, infine, la goccia che fa traboccare il vaso: abbiamo appreso direttamente dalle plance cittadine della nostra sostanziale estromissione – sancita in modo draconiano e unilaterale – dalla coalizione di centrosinistra, attraverso un manifesto di ringraziamento al sindaco uscente che non reca la firma del nostro movimento. Un atto che riteniamo politicamente molto grave, consumato in modo irrituale e scomposto, che ci induce a trarre conseguenti determinazioni.
Oggi crediamo che la spinta al cambiamento e l’esigenza di rinnovamento che Nardò chiede a gran voce e che rappresentano i principi fondanti dell’attività politica di Obiettivo Comune debbano essere posti al centro dell’azione amministrativa.
In questo senso, formuliamo gli auguri di buon lavoro al Sindaco Mellone ed all’Amministrazione da lui guidata. In Consiglio Comunale, Obiettivo Comune lavorerà in modo puntuale e costruttivo nell’esclusivo interesse della nostra Città.

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus