Nardò: Mostra “Ciclidi dal Mondo”

Presso l’Acquario del Salento (Santa Maria al Bagno – Nardò) il Gruppo Acquariofilo Salentino (G.A.S.), attivo sul territorio da 16 anni, organizza una mostra tematica temporanea di acquari tropicali intitolata “Ciclidi dal Mondo”.

L’inaugurazione e successiva apertura al pubblico avverrà domani ,  Domenica 20 Dicembre 2015, alle ore10:00, presso la sala multimediale dell’acquario.

Il programma prevede il saluto di apertura del Sindaco Marcello Risi, dell’Assessore alla Cultura Mino Natalizio, e del Professor Genuario Belmonte (Università del Salento) in qualità di Responsabile Scientifico dell’Acquario del Salento.

Seguirà il saluto del Presidente del Gruppo Acquariofilo Salentino, Dr Fernando Donno, ed infine la presentazione della mostra a cura del Dr Francesco Denitto, Curatore Faunistico dell’Acquario e Segretario dell’Associazione G.A.S.

I dieci acquari allestiti dai soci del G.A.S., ospiteranno specie appartenenti alla famiglia dei Ciclidi, una importante famiglia di pesci tropicali d’acqua dolce molto popolare tra gli appassionati di acquari. In natura viene stimata la presenza di circa 3000 specie di Ciclidi (da soli rappresentano il 10% di tutte le specie note di pesci). Proprio questa elevata diversità ha eletto i Ciclidi come“gruppo modello” per ricerche di genetiche ed evoluzionistiche condotte ad opera di molte istituzioni scientifiche in tutto il mondo.

In natura i ciclidi sono presenti in numerosi biotopi acquatici tropicali dei continenti Americano, Africano ed Asiatico. Alcune specie, per mano dell’uomo, sono ormai presenti anche in alcuni habitat del continente Europeo. Basti pensare che una popolazione di Oreochromis niloticus(Tilapia del Nilo) endemico delle regioni sub-sahariane dell’Africa, è attualmente segnalato come residente nel lago di Lesina, dove da anni convive con le specie autoctone. Il visitatore troverà, in un acquario tematico della mostra, anche questa particolare specie, ormai cosmopolita.

Oltre alla citata “Tilapia del Nilo”, si potranno ammirare specie molto pregiate ed apprezzate dagli acquariofili come ad es. i Discus di origine Amazzonica (per molti considerato i Re dei pesci d’acquario) o i colorati “mbuna” del lago Malawi (Africa orientale), le cui femmine trattengono inbocca le uova per proteggerle dai predatori sino alla schiusa. Non mancheranno inoltre altre specie singolari e dal comportamento unico come i Ciclidi conchigliofili del lago Tanganika, che hanno eletto come loro dimora le conchiglie vuote di lumache acquatiche in cui depongono le uova edifendono la prole; o ancora i coloratissimi Ciclidi nani del Sud America, i grossi Ciclidi territoriali del Centro America ed i Ciclidi di acque salmastre del genere Etroplus, endemici dello Sri Lanka e delle lagune indiane, unici rappresentanti della famiglia nel Continente Asiatico. Una esplosione di forme e di colori, dunque, attenderà i visitatori presso l’Acquario dl Salento.

I 10 acquari tropicali allestiti si aggiungono dunque ai 17 mediterranei già presenti nell’Acquario del Salento, rendendo così ancora più ricca e suggestiva la visita presso la struttura di Santa Maria al Bagno in tutto il periodo natalizio.

La mostra rimarrà visitabile fino a domenica 31 Gennaio 2016, la mattina di ogni giorno dalle 09.00 alle 13.00, ad eccezione dei lunedì e del periodo festivo 24-28 Dicembre 2015, e del periodo 01-04 Gennaio 2016.

19 dicembre 2015

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus