Nardò, mobilità marine: il plauso dei consiglieri Gianluca Fedele e Andrea Giuranna

Arriva il plauso dei consiglieri Gianluca Fedele e Andrea Giuranna alla decisione della Giunta di ripristinare i parcheggi a pagamento a Santa Maria al Bagno e Santa Caterina solo per il periodo estivo e di combinarli con il parcheggio di scambio a Posto di Blocco per affrontare in questo modo il nodo della mobilità nella stagione più difficile.  
“Finalmente una programmazione intelligente e soprattutto tempestiva sulla mobilità estiva nelle nostre marine. Siamo sicuri che la soluzione che la Giunta ha individuato è quella più adeguata alle esigenze degli automobilisti, dei residenti delle due marine e di quanti le frequentano. Le novità sono importanti e sono diverse. Oltre alla previsione di un parcheggio di scambio, sperimentato con successo in passato e poi misteriosamente abbandonato, è doveroso porre l’accento innanzitutto sul fatto che si tratta di un ritorno delle strisce blu, del tutto abolite in città, solo in funzione delle esigenze di Santa Maria e Santa Caterina e solo limitatamente ai quattro mesi estivi. Poi occorre ricordare che il costo, 1 euro all’ora, è decisamente più normale e vicino alle esigenze degli utenti, costretti a una tariffa spropositata sino a pochi mesi fa. Altro fatto molto rilevante è la gestione in house, che consentirà di beneficiare della totalità delle somme che arriveranno dal parcheggio a tariffa per servizi e necessità ulteriori, mentre in passato ben il 52% dei proventi finivano a una società milanese. Infine, l’ottima articolazione di una offerta di pass e abbonamenti del tutto sconosciuta all’utenza sino ad oggi. Cioè, un pass per i residenti in prossimità degli stalli e abbonamenti molto convenienti per gli altri residenti e per i proprietari di immobili nelle marine. 
Accogliamo con favore questa sorta di piano strategico sulla mobilità di Santa Maria e Santa Caterina. Un altro significativo segnale del cambio di passo a Palazzo Personè, dalle azioni sporadiche e improvvisate a quelle organiche. Ci pare si tratti di scelte che contemperano le esigenze di tutti. Dell’amministrazione comunale, che senza dubbio risolve un problema senza attentati alle proprie casse. Degli automobilisti, che non avranno l’assillo dei parcheggi e degli ingorghi. Dei residenti delle marine, i quali forse faranno a meno del traffico e dello smog e in generale di condizioni di vivibilità non proprio accettabili”.  
Gianluca Fedele (Andare Oltre)
Andrea Giuranna (Giovani in Azione)

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *