Nardò, migranti: in arrivo i container climatizzati, Mellone: “Si cambia pagina!”

Riunione della svolta in prefettura. Dopo otto giorni di serrato confronto con i referenti regionali, da tempo impegnati sul tema, e con l’apporto fondamentale del Prefetto, Claudio Palomba, è stata finalmente trovata la quadra per l’accoglienza migranti.
Arriveranno, auspicabilmente nei primi giorni della settimana prossima, i container climatizzati, con spesa interamente a carico delle imprese agricole, attraverso la Coldiretti. Sarà l’associazione di categoria ad assicurare la fornitura dei container, con una spesa prevista di circa 50.000 euro. L’impegno è stato assunto da Angelo Corsetti, presidente di Coldiretti Puglia, e sposa perfettamente l’indirizzo politico della nuova amministrazione comunale neretina.
Il campo verrà allestito nel terreno già preso in affitto nei mesi scorsi mentre l’area attualmente in uso sarà liberata da baracche e rifiuti e bonificata. Nello stesso terreno verrà allestito un presidio sanitario ASL, grazie ad un accordo raggiunto con tra la regione e il distretto sanitario neretino, rappresentato dal dott. Umberto Caracciolo. Il campo verrà fornito di acqua potabile, grazie all’Aqp e di docce e servizi provenienti dal campo dismesso di Turi.
La sicurezza del campo verrà affidata alla protezione civile. Mentre nella gestione dello stesso, su proposta del Sindaco Pippi Mellone, verranno coinvolti un rappresentante per etnia.
Alla riunione hanno partecipato, oltre al Prefetto e al Sindaco di Nardò, anche il rappresentante della regione Puglia, Stefano Fumarulo, le associazioni sindacali, Caritas, Diritti al Sud, Confartigianato, Coldiretti Puglia.
“Sono molto soddisfatto – commenta il Sindaco Pippi Mellone – perché siamo riusciti ad evitare uno stallo insostenibile, trovando un accordo che supera, per qualità della vita, le soluzioni precedenti. Inoltre inizieremo la bonifica della ex falegnameria, lasciata in condizioni inaccettabili, e abbiamo posto le basi per una soluzione a costo zero per le casse comunali, a partire dal prossimo anno. Si cambia pagina!”
2 luglio 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *