NARDO’: IRROGATI DUE D.A.SPO.

Il 09.11.2014 presso lo stadio Comunale “Giovanni Paolo II” di Nardò si disputò l’incontro di calcio, valevole per il campionato regionale di Eccellenza Pugliese, tra le compagini del Nardò e Virtus Francavilla.
L’incontro si svolse alla presenza di circa 2000 tifosi locali e 200 punti dalla vicina Francavilla (BR), in un clima agonistico acceso, al punto che l’arbitro oltre e sanzionare vari atleti, si trovò nella necessità di espellere anche i due allenatori nel corso della gara.
In questa circostanza, dalla tribuna occupata dai tifosi del Nardò vennero lanciate delle bottigliette d’acqua e altri oggetti che andarono a finire sul terreno di gioco in prossimità di calciatori e della terna arbitrale.
Al servizio di Polizia Scientifica del Commissariato di Nardò l’episodio non sfuggì e venne immortalato in video-riprese che opportunamente utilizzate hanno permesso di giungere all’identificazione di due soggetti che, pertanto, venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di “lancio di materiale pericoloso”.
Conseguentemente ad entrambi è stato applicato il provvedimento emesso dal Questore di Lecce di divieto di accesso agli stadi e campi sportivi ove si svolgono manifestazioni sportive (D.A.SPO.) per un anno per un 43enne di Nardò, con il conseguente obbligo di firma presso il Commissariato di Nardò; mentre un 25enne leccese veniva inibito per 5 anni dagli stadi con obbligo di firma per 3 anni.
Nardò, 24 aprile 2015
Taggato con: , , , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *