NARDÓ, GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA DOMENICA VISITA ALLA GIUDECCA, AL CAMPO E AL MUSEO DELLA MEMORIA

 

Nardò nell’itinerario di Diaspora grazie alla collaborazione con Palazzo Taurino

 

Il Museo della Memoria e dell’Accoglienza e le iniziative inerenti la presenza di comunità ebraiche a Nardò dal Medioevo ai tempi più recenti, sono state inserite nel programma di eventi intitolato Diaspora indetto dall’UCEI (Unione delle comunità ebraiche italiane) in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica che si terrà domenica 10 settembre. Un altro risultato del “ponte” costruito tra la struttura neretina e Palazzo Taurino – Medieval Jewish Lecce, il centro culturale del capoluogo in cui tra le altre cose è possibile scoprire le tracce superstiti della giudecca leccese, dei suoi abitanti e delle attività che si svolgevano quotidianamente. Le attività in programma consistono in visite guidate gratuite ai vari siti di interesse (tra Lecce, Nardò e Santa Maria al Bagno) che testimoniano la presenza ebraica dall’antichità ai nostri giorni.

Alle ore 10 di domenica 10 settembre, con partenza da Palazzo Taurino, è in programma a Lecce una visita guidata in lingua italiana del museo e del quartiere ebraico e ai partecipanti verrà offerta gratuitamente una mappa del Salento ebraico, con l’indicazione degli itinerari contenuti nella guida al Salento ebraico (italiano-inglese), a cura di Fabrizio Ghio e Fabrizio Lelli, di prossima uscita per Capone Editore. Alle 11:30 la stessa visita sarà effettuata in lingua inglese. Alle ore 17 è in programma invece la visita del centro storico di Nardò, con ritrovo in piazza della Repubblica. La visita porterà nel quartiere San Paolo, area della giudecca, alla Chiesa di S. Antonio da Padova e al cenotafio (o mausoleo) dei duchi Acquaviva d’Aragona, sito nel luogo in cui sorgeva l’antica sinagoga. Alle 18:30, infine, è in programma la visita al campo di transito e al Museo della Memoria e dell’Accoglienza di Santa Maria al Bagno. Il ritrovo sarà presso la villa vescovile in località Cenate, da dove si proseguirà verso le ville requisite per essere adibite alle funzioni del Campo per DP (Displaced Persons) n. 34, poi ancora attraverso quello che era il cuore del campo di transito fino al Museo. Gli approfondimenti alla visita su Nardò saranno forniti sia in inglese che in italiano dalle operatrici museali della cooperativa Fluxus gestore del Museo della Memoria. Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie) sono disponibili i numeri di telefono 0832 247016 e 380 4739285.

“La Giornata Europea della Cultura Ebraica – spiega l’assessore alla Cultura Ettore Tollemetotestimonia ormai da qualche anno la diffusa richiesta di conoscenza e approfondimento sull’ebraismo, di cui nel Salento e nella nostra città ci sono tracce importantissime. Pensiamo che, oltre che i contenitori, alla cultura servano i contenuti e questa è l’occasione per valorizzare ancora di più la funzione che il Museo della Memoria svolge su questo fronte. Peraltro, mettendo a frutto ancora una volta questo proficuo rapporto di collaborazione con Lecce e Palazzo Taurino, che ha e avrà benefici innegabili per la nostra città e per la sua presenza nei circuiti culturali del territorio”.

                                                                                                                  Ufficio stampa

 

Taggato con: , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *