Nardó, Federica Ruggeri: “profondo disgusto per l’esibizione omofoba e volgare del vice presidente del Consiglio comunale Giancarlo Marinaci

A nome mio personale e dei componenti della commissione Pari Opportunità non posso che manifestare profondo disgusto per l’esibizione omofoba e volgare del vice presidente del Consiglio comunale Giancarlo Marinaci. Un’uscita infelice, per usare un eufemismo, che è un’offesa per la sua persona e per l’istituzione che rappresenta. Non esiste nessunissima giustificazione naturalmente per chi utilizza un vocabolario di questo tipo e ancora meno per chi è chiamato ad un contegno e ad uno stile ineccepibili in ragione del ruolo ricoperto. E non esistono contesti, rapporti personali e occasioni speciali che siano zone franche per tale vocabolario e tali deprecabili atteggiamenti. 
 
In un’estate 2017 caratterizzata da una escalation di episodi di omofobia, mancava giusto che un amministratore della nostra città salisse su questo triste palcoscenico. Il linguaggio utilizzato da Marinaci, certamente in un contesto spesso “leggero” come i social network, dovrebbe farlo vergognare ed è un indizio di una maturità sociale e culturale tutta da guadagnare. Un gap che lo rende certamente inadeguato al compito che i cittadini gli hanno assegnato e che oggi, dopo questo episodio, dovrebbe indurlo a rassegnare le dimissioni per rispetto di tutti. Da cittadini pretendiamo che Giancarlo Marinaci e tutti quelli nella sua posizione non forniscano dubbi alcuni rispetto alla conoscenza e al rispetto dei confini e dei limiti tra opinione, diritto, discriminazione e rispetto. L'”originale” saluto rivolto al suo amico pone questa persona in una situazione imbarazzante che non si può accettare. 
 
Federica Ruggeri
Presidente commissione Pari Opportunità Comune di Nardò 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *