Nardò, demolita la ex falegnameria. Risi: “Abbiamo evitato una strage”

È stata eseguita questa mattina l’ordinanza di demolizione della cosiddetta ex falegnameria.
La struttura, a poche centinaia di metri dal centro abitato di Nardò, in Contrada Arene – Serrazze, era pericolante, fatiscente e in condizioni di staticità molto precarie.
L’immobile, da anni, prevalentemente nel periodo estivo, viene occupato da lavoratori migranti stagionali senza dimora.
L’ordinanza di demolizione è stata disposta alcuni giorni fa dal sindaco di Nardò Marcello Risi, successivamente all’acquisizione dell’aria al comune.
La demolizione si è resa necessaria innanzitutto per tutelare i lavoratori migranti che, ignari del pericolo, la occupavano. Giorno dopo giorno cresceva il rischio di crollo della struttura anche perché di recente all’interno si erano verificati degli incendi.
Alle operazioni, che si sono svolte senza disordini e senza alcun incidente, hanno presenziato polizia, carabinieri e polizia municipale.
Il sindaco Marcello Risi ha costantemente informato la Prefettura e ha disposto di anticipare l’apertura del campo di accoglienza del comune, sollecitando la collaborazione della Regione.
Quella struttura andava demolita – ha dichiarato il primo cittadino. – Abbiamo sicuramente evitato una strage. L’accoglienza è veramente tale se mostra un volto umano e non offende la dignità dei lavoratori migranti. Quest’anno abbiamo la percezione, confermata anche da quanto ci riferiscono le associazioni di volontariato, che i lavoratori migranti stiano arrivando sul nostro territorio in anticipo rispetto agli anni precedenti. Ho pertanto disposto di avviare subito l’apertura del campo di accoglienza del comune. È evidente che le risorse del comune non sono sufficienti e che, pertanto, è necessario che la Regione contribuisca con mezzi e risorse. Il comune di Nardò, come sempre, farà la sua parte, ma non potrà fronteggiare da solo la presenza dei lavoratori migranti stagionali. In particolare se il loro numero sarà assai superiore a quello degli anni scorsi”.
22 aprile 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus