NARDÒ I DELEGATI DELL’OPERA ROMANA PELLEGRINAGGI

Saranno a Nardò nel pomeriggio di venerdì 25 novembre i circa 200 partecipanti del XIII Coordinamento Tecnico Nazionale dell’Opera Romana Pellegrinaggi che si tiene a partire da oggi e sino al 26 novembre nei luoghi della Terra d’Arneo. Si tratta di assistenti spirituali, animatori pastorali, promotori, organizzatori, influencer e opinion leader nell’ambito dei pellegrinaggi, provengono da tutta Italia e attraverso questo appuntamento annuale vengono presentati loro i programmi di viaggio 2016\2017. Arrivano nella serata di oggi a Gallipoli e visiteranno nei prossimi giorni, oltre al centro jonico, Lecce, Copertino, Leverano, la località di Cerrate, Campi Salentina, Guagnano e infine Nardò, tra momenti di lavoro e altri, dedicati alla cultura, alle visite d’arte e alla conoscenza del territorio e delle sue peculiarità. A Nardò, a partire dal primo pomeriggio di venerdì prossimo, sono previsti una escursione sul territorio, la chiusura del Coordinamento con la messa in cattedrale e la cena finale a base di prodotti tipici locali.
Tra i programmi di viaggio 2016\2017 dell’Opera Romana Pellegrinaggi c’è dunque l’itinerario pellegrino del “ponte” del Primo Maggio 2017 (26 aprile – 1 maggio) che accompagna nel cuore della tradizione mediterranea della Terra d’Arneo e fa scoprire l’anima genuina e la forte vocazione religiosa e culturale di quest’area del Salento, proponendo l’esperienza di pernottamento nelle “masserie” e la visita di località ricche di arte, cultura e religiosità (Nardò, Campi Salentina, Copertino, Porto Cesareo, Salice Salentino, Guagnano, Otranto e Gallipoli), che conservano capolavori di architettura e incantevoli bellezze naturali, fra le quali gli ulivi millenari. Il 27 aprile 2017, in particolare, sarà la giornata dedicata alla visita di Nardò, “il cui centro – si legge sul sito web di Orp – rappresenta un vero tripudio d’arte barocca, grazie alla raffinatissima piazza Salandra ed alle numerose chiese che testimoniano l’indiscusso valore religioso e artistico di una cittadina diventata già nel 1413 sede di diocesi”. L’itinerario prevede anche una giornata dedicata alla scoperta di Lecce e si concluderà con la visita dell’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, monastero millenario in stile romanico che fa parte dei luoghi protetti dal Fai. È un evento di eccezionale importanza, frutto di un accordo di partenariato siglato lo scorso settembre tra Orp e il Gal Terra d’Arneo e che prevede appunto l’inserimento della Terra d’Arneo tra le proposte di viaggio in Puglia del catalogo 2016/2017 dell’Opera Romana Pellegrinaggi. Un percorso di turismo religioso (con il sostegno della Regione Puglia) che vede protagonisti i dodici comuni di Terra d’Arneo e mira ad attivare sinergie tra i principali attori del territorio, istituzioni, imprese turistiche, ricettive, ristorative e di servizi. Per la prima volta, dunque, Nardò entra a far parte di un fondamentale circuito di turismo religioso e quindi di destagionalizzazione della propria offerta.
L’Opera Romana Pellegrinaggi è un’attività del Vicariato di Roma, organo della Santa Sede. Fondata a Roma nel 1933, organizza pellegrinaggi verso le principali mete della cristianità italiane e internazionali (Lourdes, Fatima, Santiago di Compostela, la Terra Santa e molte altre) diffondendo il messaggio di Cristo proprio attraverso lo strumento del pellegrinaggio. Inoltre sostiene numerosi progetti di solidarietà in Italia e nel mondo, aiutando i più bisognosi, e impegnandosi nella costruzione di chiese, scuole e ospedali.
                                                                                                                  Ufficio Stampa
Taggato con: , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus