Nardò, chiusura definitiva Sambiasi. Lorenzo Siciliano: “Non accetteremo in alcun modo un ulteriore depauperamento dei servizi sanitari per il nostro territorio.”

La Regione Puglia, con in testa Michele Emiliano, prenda atto che Nardò
non è la terra di nessuno. A quanto ci è dato sapere ben presto sarà
“dimezzato” il punto di primo soccorso dell’ex ospedale Sambiasi,
preludio della chiusura definitiva prevista nel gennaio 2017 per tutti i
servizi di questo genere che hanno meno di seimila accessi certificati
all’anno.
Nei giorni scorsi, con i colleghi della minoranza, Risi, Piccione,
Maccagnano e Falangone abbiamo deciso di dare inizio, a breve, ad una
raccolta firme ed un sit in all’esterno della nostra ex struttura
ospedaliera. Chiederemo il rispetto del protocollo d’intesa siglato poco
tempo fa tra Regione e Comune, in cui sono scritti a chiare lettere i
servizi che dovrebbe offrire la struttura di Nardò, compreso il punto di
primo intervento h24.
Non accetteremo in alcun modo un ulteriore depauperamento dei servizi
sanitari per il nostro territorio. Questo, a Bari, lo tengano bene a
mente. Nardò ha già dato troppo.

Lorenzo Siciliano

Consigliere comunale

Partito Democratico

2 settembre 2016

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus