NARDÓ, ANZIANO IN STATO DI AGITAZIONE MINACCIA IL SUICIDIO. LA POLIZIA DI STATO LO SALVA, DISARMANDOLO

Alle prime ore di questa mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nardò sono intervenuti presso un’abitazione di quel centro, dove era stata segnalata una situazione di pericolo a causa di un uomo in stato di forte agitazione, in cui era coinvolta anche la moglie e la badante che convive con la coppia.

Sul posto i poliziotti hanno trovato le due donne in vestaglia, in strada, unitamente a personale medico del 118 che nel frattempo era stato interessato.

La moglie ha riferito agli operanti che l’anziano coniuge, che già da diversi giorni dava segni di evidente instabilità emotiva, si era alzato molto presto, si era vestito e aveva iniziato a vagare per casa urlando e, successivamente, si era armato di un grosso coltello da cucina. Le due donne, spaventate, avevano deciso di uscire immediatamente dall’abitazione, dove l’anziano si era poi barricato.

In foto il coltello utilizzato dalľ uomo

Gli agenti, avvicinatisi all’abitazione, attraverso la porta a vetri del soggiorno hanno visto l’uomo che, in piedi, si sorreggeva ad una stampella e in mano aveva un grosso coltello da cucina.

Non potendo entrare nell’appartamento in quanto la porta di ingresso era chiusa, i poliziotti hanno cercato di attirare l’attenzione dell’uomo per convincerlo ad aprire e, nel frattempo, hanno anche contattato i VV.FF. per un loro tempestivo intervento.

Appena però l’anziano si è accorto della loro presenza ha iniziato a urlare di andare via tutti, minacciando di suicidarsi e, con lo sguardo  perso nel vuoto, ha prima puntato il coltello contro il suo petto e poi, avvicinatosi alla porta, lo ha brandito all’insegna dei poliziotti, continuando ad urlare loro di andare via altrimenti si sarebbe ucciso.

Avvicinatosi ulteriormente alla porta, l’uomo l’ha aperta quanto basta per cui i poliziotti, prontamente, tenendola ferma, invano hanno tentato di bloccare il braccio destro con cui impugnava il coltello e lo puntava contro di essi, approfittando del minimo spazio di apertura della porta che si era venuto a creare.

Sono quindi riusciti, non senza difficoltà, ad aprire completamente la porta e, una volta all’interno dell’abitazione, dopo nuovi vani tentativi di far desistere l’anziano dal suo insano gesto, visto che continuava a tenere il coltello puntato sul proprio petto, sono intervenuti repentinamente approfittando di un attimo in cui lo stesso indietreggiava.

Uno dei poliziotti lo ha bloccato tenendo ben fermo soprattutto il braccio destro armato di coltello, permettendo così agli altri due colleghi di disarmarlo.

La bravura e la destrezza degli operatori ha consentito di compiere tutta l’operazione senza alcuna conseguenza lesiva né per l’uomo né per i poliziotti stessi.

Il coltello in questione, con manico in plastica di colore nero e lama lunga circa 16 cm e larga 4 cm, è stato acquisito dal personale operante.

Taggato con: , , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *