Marocchino denunciato per ricettazione

Nella scorsa stagione estiva, un turista romagnolo era stato derubato del suo smartphone, custodito in uno zainetto poggiato sul lettino da spiaggia dello stabilimento balneare dove stava trascorrendo le ferie.
Tornato a casa, l’uomo ha presentato denuncia a seguito della quale, i poliziotti del Commissariato PS di Gallipoli, al termine di mirate attività d’indagine, sono risaliti alla dimora leccese di un minorenne di origine nordafricana, S. M., che svolge l’attività di venditore ambulante.
Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata, gli agenti hanno rinvenuto numerosa merce di dubbia provenienza e, tra altri telefoni cellulari, uno smartphone seminuovo, nascosto sotto ad alcuni capi di abbigliamento all’interno di un armadio.
Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e, dai successivi accertamenti tramite il numero di imei, si è constatata la provenienza furtiva dell’apparecchio che, dopo l’autorizzazione al dissequestro, è stato riconsegnato al legittimo proprietario.
Il giovane marocchino è stato denunciato in stato di libertà poichè ritenuto responsabile del reato di ricettazione.
30 ottobre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *