Marcianise, finalmente i tre punti: battuto il Picerno

Di Achille Talarico

MARCIANISE – Finalmente i tre punti: con una prova di carattere, infatti, il Marcianise conquista la sua prima vittoria stagionale dopo un avvio di campionato sfortunato. Manto del ‘Progreditur’ che si presenta in condizioni migliori rispetto al match col Pomigliano grazie all’intervento effettuato dalla ditta Marrone ad esclusive spese della società, che riscontra ancora la mancanza di collaborazione delle istituzioni locali. Mister Campana schiera subito il neoacquisto Follera al centro della difesa insieme a Lagnena e sposta Baratto sulla linea di un centrocampo inedito ma particolarmente agguerrito con D’Anna e Conte: Fossa è preferito a D’Apolito sull’out sinistro, davanti sono Ciano e Barone a supportare Figliolia. In porta è di nuovo il turno di Zeoli. Il Picerno non cambia rispetto all’undici che nel turno infrasettimanale ha superato il Potenza nel derby. Primo tempo equilibrato, con le occasioni migliori che arrivano solo su palla da fermo: all’11 Itri stacca bene ma spedisce alto dopo un corner. Il Marcianise – che per l’occasione indossa la nuova divisa casalinga – si fa vedere sempre da azione d’angolo, Figliolia manda sopra la traversa. Il centravanti, poi, serve di tacco Baratto che sulla fascia destra fa partire un bel traversone leggermente troppo alto per D’Anna. In chiusura di tempo, altro corner per il Marcianise e buona chance per Baratto che da pochi passi spara fuori. Nella ripresa subito un pericolo in area gialloverde: all’11 grossa occasione per il Picerno con Gerardi che serve ottimamente Savasta in mezzo, ma l’attaccante rossoblu sottomisura la manda fuori. Passato lo spavento il Marcianise prende campo e schiaccia gli ospiti nella loro metà campo: al 23’ rasoterra di Barone, Lamarra si fa trovare pronto. Bel cross di Mangiapia ma Barone non trova il tempo giusto per colpire la sfera. Lopetrone rileva D’Anna poi entrano anche D’Apolito e Farriciello per Fossa e Barone. Il Marcianise preme ed il Picerno sfiora l’autorete con Itri che di testa per poco non sorprende il suo portiere. Al 37’ il vantaggio dei padroni di casa: angolo di Lopetrone e zuccata vincente di Ciano. Il Picerno sparisce dalla gara ed al 43’ arriva il raddoppio: Baratto lancia Farriciello che si fa trenta metri palla al piede e trafigge Lamarra in uscita per la sua seconda marcatura stagionale. Nel recupero ci provano nella stessa azione prima Conte e poi Figliolia ma l’estremo difensore rossoblu si oppone ed evita il tris.

  1. MARCIANISE: Zeoli, Mangiapia, Follera, Lagnena, Fossa (23’ st D’Apolito); Baratto, Conte D’Anna (18’ st Lopetrone), Ciano, Figliolia, Barone V. (29’ st Farriciello). A disp.: Barone M., Rossetti, Piscitelli, De Bernardo, Leone, Sperandeo. All.: Campana.

PICERNO: Lamarra; Cavaliere, Benci, Itri, Reale, Tarascio, Li Muli, Gerardi (29’ st Casimirri), Bacio T. (35’ st Di Nella), Esposito E., Savasta (13’ st Giraldi). A disp.: Romaniello, Miglionico, Esposito G., Di Ruggiero, Ciranna, Sangiacomo. All.: De Pascale.

ARBITRO: Di Paolo di Chieti.

MARCATORE: 37’ st Ciano (M), 43’ st Farriciello (M).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti: Follera (M), Ciano (M), Fossa (M), Barone V. (M). Rec.: 0 pt, 4’ st.

SPOGLIATOI

Nel dopo gara di Marcianise-Picerno mister Campana può finalmente godersi la prima vittoria stagionale: “Primo tempo equilibrato, sapevamo che il Picerno era una squadra organizzata e che avrebbe impostato la partita sulle ripartenze. Noi abbiamo cercando di prendere le misure provando a metterli in difficoltà sugli esterni: nella ripresa, però, credo ci sia stata una sola squadra in campo tranne qualche situazione estemporanea su contropiede che si è creata perché noi attaccavamo con tutti gli effettivi. Il gioco non è mai mancato, anche se eravamo in credito con la fortuna: dovevamo sbloccarci. Ricordo che in avanti abbiamo giocato con due ’95 ed un ’93. La serie D è un campionato importante e i ragazzi sono stati premiati con una vittoria fondamentale: questa è la vittoria del gruppo e speriamo di continuare su questa strada”.

21 settembre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *