M5S Nardò: sbloccare ed investire 150 Ml di Euro per il taglio delle tasse universitarie

Gli studenti e l’Università italiana affrontano una crisi economica e numerica senza precedenti, dettata dall’assenza, nella Legge di Stabilità, di fondi destinati al Diritto allo studio.
Il fatto, di per sé gravissimo, diventa ancora più inaccettabile se si leggono i dati riguardanti gli Atenei del Bel paese. In Italia, dal 2011 al 2015, le nostre università hanno visto le immatricolazioni ridursi quasi del 7%, con il Meridione a fare da “traino” con un allarmante -14%. A questo quadro va aggiunta un’asfissiante pressione fiscale a cui le famiglie e gli studenti italiani sono sottoposti, ed infatti, la tassazione universitaria in Italia è tra le più alte dei paesi europei, conseguenza questa dell’allontanamento dei ragazzi dal naturale proseguimento del percorso universitario. A causa di questi fattori, il nostro è il Paese con il numero più basso di laureati, solo il 23,7% degli italiani tra 30 e 40 anni ha una laurea, contro la media europea del 37,9%, questi dati però sono destinati drammaticamente a scendere ancora.
Per porre un argine a questa catastrofe culturale, che destabilizza i giovani e porta le nuove generazioni ad una deriva intellettuale, con relative conseguente disastrose per il nostro Paese, il Movimento Cinque Stelle ha depositato un centinaio di emendamenti ad hoc per evitare la deriva culturale verso la quale sta andando il Paese.
In questi emendamenti si è proposto, tra le altre cose, di sbloccare dal patto di Stabilità 150 milioni di euro, già destinati al fondo sull’istruzione e, di impegnare queste risorse al taglio delle tasse universitarie a vantaggio degli studenti. Una manovra questa, che incoraggerebbe molti ragazzi ad intraprendere il percorso universitario, ma come di consuetudine vede le stolte resistenze del Governo.
L’Università del Salento è una di quelle realtà italiane duramente colpite dalla carenza di immatricolazioni, ed è di recentissimo richiamo il grido d’aiuto del Rettore Vincenzo Zara, agli esponenti della politica locale e nazionale affinché l’Università salentina, fiore all’occhiello dell’istruzione pugliese, non vada completamente in disuso.

photo347743779923535847

L’invito che facciamo al Rettore Zara, è di unirsi al nostro appello, ovvero quello dell’istituzione immediata da parte del Governo di un fondo per il diritto allo studio, facendo squadra su di una causa che ci vede drammaticamente coinvolti, cercando insieme di sbloccare l’empasse che altrimenti porterebbe il Salento ad una desertificazione culturale. Per giunta, soprattutto le varie Associazioni Studentesche lamentano da molti anni queste ataviche carenze strumentali, siamo dunque fiduciosi del fatto che loro si uniscano a questa causa per fare fronte comune contro queste oltraggiose ingiustizie.
Oltretutto, nei vari emendamenti è proposta una “no tax area” che prevede l’iscrizione gratuita per gli studenti al di sotto di un determinato reddito, ed ancora un sistema più equo e una diminuzione delle tasse di iscrizione universitaria soprattutto per le fasce medio-basse, ed un limite massimo di tassazione annuale per ogni Ateneo.
Chiunque voglia far valere il proprio diritto alla studio o quello delle generazioni presenti e future, può firmare inoltre una petizione online andando sul sito www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/universita/, in modo da legittimare con ancora più vigore le richieste di sblocco per i diritti e equità di ogni studente.
E’ importante ricordare a tutti gli studenti salentini che possono contare sul nostro instancabile supporto, il Diritto alla Studio ed un’ottima preparazione culturale dovranno essere la chiave di volta per crescere politicamente e socialmente insieme, a prescindere da quelle che saranno le scelte politiche che un giorno ognuno di noi sceglierà di fare. Non permettiamo a nessuno di scegliere per il nostro futuro.
6 novembre 2015
Lorenzo Tondo
Giordano Greco
Cristian Casili – Consigliere regionale M5S 
MoVimento Cinque Stelle Nardò.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *