Lorenzo Siciliano (PD): troppe inesattezze sulla discarica di castellino

Penso che sulla discarica di Castellino si stiano propinando troppe inesattezze, da parte di chi o è disinformato, o, peggio ancora, è informato e distorce la realtà sol perché fa più comodo qualche slogan, piuttosto che la realtà delle questioni concrete. 
L’azienda proprietaria dell’impianto e dell’appezzamento di terreno in cui si trova lo stesso, è la Mediterranea Castelnuovo 2. Chi oggi afferma di voler accollare alla ditta gestore dell’impianto le spese di messa in sicurezza e post gestione è disinformato e farebbe meglio a tacere. Infatti, la Mediterranea Castelnuovo 2 ha vinto sia il ricorso al TAR che al Consiglio di Stato riguardo al fatto che le spese di messa in sicurezza e post gestione che si aggirano attorno ai 5 milioni di euro, debbano essere a carico dei 46 Comuni (attraverso la rideterminazione della Tariffa) che hanno smaltito i rifiuti nella discarica stessa. Pertanto, i quattrini per la messa in sicurezza si dovranno attingere attraverso due strade: la prima, improbabile e difficile da percorrere, è quella, come detto, del pagamento della tariffa stabilita per ogni Comune, da parte di tutti quei Comuni facenti parte dell’ex Ato Lecce 2 che hanno conferito i loro rifiuti in discarica. La seconda, assai più percorribile, è quella dello stanziamento dei soldi necessari da parte della Regione Puglia, così come è accaduto in passato per la messa in sicurezza di altri siti  nel resto della Puglia. 
La priorità, oggi, è quella di mettere in sicurezza quel sito nel modo migliore e nel più breve tempo possibile. Dopo aver assistito allo scarica barile di questi anni tra Provincia, Regione e Comune è impensabile continuare a perdere tempo. La salute dei cittadini e la salvaguardia di questa terra attendono da tempo la concretezza. La strada da percorrere c’è e bisogna pressare in tutti modi perché venga percorsa correttamente. Per le chiacchiere e le strumentalizzazioni non c’è più spazio.
Lorenzo Siciliano
24 ottobre 2015

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *