LECCE,FUGGONO AL CONTROLLO . DENUNCIATI DALLA POLIZIA

Nel pomeriggio di ieri, una volante, transitando  in via Della Repubblica,  notava un’autovettura tipo Mini cooper già vista in altre circostanze perché in uso a soggetti pregiudicati conosciuti dagli operatori.

Poiché il veicolo era parcheggiato, i poliziotti si appostavano in attesa che arrivasse qualcuno. Effettivamente, dopo pochi minuti salivano a bordo della mini tre soggetti che  si dirigevano verso via Taranto.

Vista la velocità elevata con cui la MINI si stava allontanando, i poliziotti, dopo aver acceso  i sistemi di allarme della vettura di servizio,  tentavano di fermare i fuggitivi che, alla vista della Polizia, si davano alla fuga.

Ne scaturiva un inseguimento lungo via Della Repubblica,  via Guido Dorso, via Enzo Estrafallaces  nella quale la mini si immetteva in un vicolo chiuso, riservato a parcheggio, nel tentativo di dileguarsi, anche visto il semaforo rosso che aveva creato coda in via Estrafallaces con via Taranto. Accortisi che la volante aveva  notato la manovra ed era entrata nel predetto parcheggio, i fuggitivi facevano manovra per uscire in via Estrafallaces  giungendo all’intersezione semaforica con viale Taranto, facendosi strada tra le vetture in coda ed attraversando ad altissima velocità l’incrocio nonostante il semaforo fosse rosso.

Imboccato viale Taranto, invadevano più volte la corsia opposta costringendo le vetture che procedevano in senso contrario a manovre repentine nel tentativo di evitare la collisione, fino a ritornare su viale Della Repubblica  per poi svoltare in via Bernardino Bonifacio e successivamente via Alberto Dalla Chiesa, via Errico De Nicola, via Cavalieri Ordine di Vittorio Veneto, via Salvemini, via Luigi Papacoda, viale Taranto.

La corsa dei  fuggitivi finiva quando da via Papacoda imboccavano via Taranto e di fronte si trovavano a chiudere la strada un’altra volante

L’Auto inseguita vista la strada sbarrata anche dall’arrivo contromano della seconda Volante , tentava in retromarcia di garantirsi un’altra via di fuga, imboccando via Monte Busi, seguita dalla prima Volante che  tallonava a pochissimi metri di distanza la MINI, che nel tentativo di  svincolarsi, urtava la Volante che la seguiva, danneggiandola sulla parte frontale.

Nell’urto la MINI  arrestava la corsa e i tre occupanti veniva fermati e bloccati.

Al volante della MINI  si trovava  T.S. leccese cinquantenne, mentre seduto al lato passeggero, vi era  N. M. leccese cinquantunenne;  nella parte posteriore alloggiava P. O. leccese del’58 affidato in prova con provvedimento emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce nell’ottobre scorso in data 02.10.2015.

Sul posto immediatamente si provvedeva a perquisire i tre. Nella tasca dei pantaloni di T.S. veniva rinvenuta una somma di denaro in contante per un totale di euro 4500,00  del quale lo stesso non forniva nessun tipo di giustificazione.

I tre venivano denunciati in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento dell’auto di servizio . l’autista del veicolo veniva anche sanzionato per le violazioni al codice della strada commesse durante l’inseguimento .

1 dicembre 2015

Taggato con: , ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *