Lecce: pugni e schiaffi,arrestato leccese

Intorno alle  7:00 di stamane, si è presentata in Questura una donna di nazionalità rumena, in stato di agitazione, la quale ha raccontato ai poliziotti che, poco prima, mentre dormiva presso la propria abitazione in compagnia del suo attuale convivente, era stata svegliata da un forte rumore, causato dallo sfondamento della porta di ingresso.
Sull’uscio la donna riconosceva I.F.A., leccese del ‘69, con il quale aveva convissuto per due anni e con cui aveva interrotto la relazione da qualche giorno. L’uomo, una volta entrato, si è immediatamente scagliato contro l’attuale compagno, colpendolo con pugni e schiaffi e percuotendolo anche con una sedia, mentre, lei riusciva ad allontanarsi, raggiungendo gli uffici della Questura.
I poliziotti delle volanti si sono, quindi, immediatamente, recati presso l’abitazione della donna, incontrando lungo il tragitto il nuovo compagno e, unitamente ai due, sono entrati nell’alloggio dove era ancora presente I.F.A., che giustificava di aver agito in tal modo poiché ancora innamorato della donna.
Sul posto gli agenti hanno rinvenuto, nelle tasche dell’uomo, il cellulare di proprietà della cittadina rumena e per tale ragione, sentito il P.M. di turno, hanno proceduto al suo arresto per furto, denunciandolo in stato di libertà, anche, per i reati di danneggiamento, violazione di domicilio e lesioni personali.
1 novembre 2015

Foto IFA

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *