Lecce, prostituzione: perquisiti alcuni appartamenti

Sono proseguiti nel corso della tarda serata di ieri e della notte i controlli antiprostituzione disposti dal Questore di Lecce dr. Pierluigi D’Angelo. Questa volta oltre al controllo delle prostitute e trans che stazionano nella zona compresa tra via O. Quarta via Don Bosco , via Martiri d’Otranto, Piazzale Rudiae e via Vecchia Carmiano, i controlli predisposti con una task force composta da personale delle Volanti, Reparto Prevenzione Crimine, Divisione Immigrazione e Squadra Mobile sono stati passati al setaccio tutti i luoghi della città dove viene esercitato il meretricio.

Le pattuglie della Polizia sono giunte fino alla SP Lecce Novoli dove sono state controllate delle cittadine romene e bulgare, oltre ad alcune nigeriane in Piazzale Rudiae e romene nelle vie limitrofe alla stazione ed alcuni trans in via Vecchia Carmiano.

Questa volta nel corso dei controlli si è proceduto anche ad effettuare due segnalazioni per uso di stupefacenti nei confronti di due ragazzi leccesi e ad una denuncia in stato di libertà di una donna nigeriana per atti contrari alla pubblica decenza.

Sono stati anche individuati due appartamenti dove viene esercitata la prostituzione.

Anche nei prossimi giorni l’attenzione resterà desta sul fenomeno che si cercherà di colpire attraverso i provvedimenti amministrativi consentiti dalla legge.

I continui controlli si sono dimostrati efficaci in quanto si è potuto registrare una lieve flessione del fenomeno.

5 settembre 2015

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *