LECCE: FESTA DELL’EUROPA

Sabato 9 maggio ricorre la Festa dell’Europa. Come ogni anno l’Assessorato alle Politiche Comunitarie in collaborazione con l’Università del Salento e lo Sportello Europe Direct – organizza un evento per coinvolgere i cittadini in un processo partecipativo attivo per favorire l’interazione e la costruzione di un’Europa più vicina, sviluppare un senso di identità europea e incrementare un senso di appartenenza dei cittadini verso l’Unione Europea. 
Quest’anno sono previsti seminari, convegni, musica, dj set, poesie, mostre fotografiche e degustazioni.
L‘appuntamento è fissato alle Officine Cantelmo, a partire dalle ore 18.
Sarà una vera e propria festa coinvolgente, che partirà dal pomeriggio fino all’evento serale che raccoglierà i gruppi di diverse culture, il tutto accompagnato da musiche, interventi, documentari e filmati. La Festa sarà un momento di conoscenza reciproca in una società sempre più eterogenea e multiculturale in una maniera non convenzionale.
  “E’ un appuntamento importante – sottolinea l’assessore alle Politiche comunitarie del Comune di Lecce, Alessandro Delli Nociche va al di là del significativo valore simbolico. Con questa iniziativa  intendiamo promuovere i valori di pace e unità europea continuano a solcare e ad incentivare il processo di integrazione in Europa della giovani generazioni, e incrementare il loro senso di identità e di appartenenza. In questa direzione va l’attivazione dello sportello Europe Direct, che appartiene ad un Network di oltre 450 Europe Direct presenti in tutta Europa e coordinate dalla Commissione Europea”.
“Nell’anno europeo per la cooperazione allo sviluppo – aggiunge il responsabile dell’Europe Direct del Salento, Andrea Filiericonoscersi l’un l’altro diventa l’elemento essenziale anche per comprendersi, ed ecco perché mostrare tutte le peculiarità di una cultura rende più semplice la convivenza e la comprensione dell’altro”.
Compito dell’Europe Direct del Salento è proprio quello di informare, sensibilizzare, coinvolgere i cittadini europei sui temi della cooperazione e dello sviluppo globale. Sono questi gli obiettivi dell’Anno Europeo per lo Sviluppo proclamato per il 2015 con una decisione del Consiglio e del Parlamento Europeo, con il motto “il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro”.
 
Il programma della Festa
 Ore 18 – Flamenco e poesie andaluse nella Spagna salentinizzata da Vittorio Bodini, a cura di Max Mura Chitarra. Letture tratte dagli scritti di Vittorio Bodini. Reading: Costantino Piemontese
Ore 19 – “La Francia dal classico al moderno” attraverso il ballo e la danza a cura di Scuola Oltredanza
Ore 19.30 – Play Europe…Quale Europa vorresti? Mettiti anche tu in gioco, a cura del Movimento Federalista Europeo di Lecce, con la partecipazione di Simona Ciullo segretaria regionale MFE – Puglia, Giusy Ruggeri (presidente Fidapa Lecce), Filomena D’Antini Solerò (consigliere d parità Provincia Lecce) Alessandro Delli Noci (assessore politiche comunitarie) Chiara Armillis (psicointerprete d arte) Paola Armillis [o\ ocato) Simone Molendini (ingegnere)
Andrea Filieri (responsabile Europe Direct Salente), Pompea Vergaro (giornalista), Gianluca Milanese (musicista), Elisabetta Opasich (vocalist), Claudia Petracca (scrittrice), Manuela Arnesano (maestra), Grazia Semeraro (docente Università del Salente), Manuela De Rinaldis (consulente di stile). Domenica Sedonia Canoci (MFE sez Lecce), Carla Palmieri (Fondazione Palmieri), Ennio Brunetta (medico-musicista), Silvia Recchia (artista visiva), Stefano Cacciatore (fotografo), Maurizio Mazzotta (regista)
Ore 20 – Aperitivo
Ore 20.30 – Musiche dalla Scozia Liz MacLennan (voce) Paolo Fontanarosa (chitarra).
Dal Salento: La tradizione salentina nelle sonorità della Pizzica. Gruppo Anima e core: Fernando Greco (fisarmonica), Mino Ferrari (voce e tamburello), Antonella Ferrari (voce), Mariangela Gigante (voce), Claudio Spicchiarelli, Paolone Fontanarosa (chitarra).
Dai Balcani: Ballkan jazz. Meli hajderaj (voce), Anna Lucia Fracasso (tasterà), Stefania Fracasso (basso chitarra), Laye Seck (percussioni).
Dal Brasile all’Europa attraverso le suggestioni della Bossa, a cura del gruppo Filosolfejando Eugenia Verdaguer (voce), Mimmo Fazio (chitarra), Leandro Sardeiro (basso), Paolo Cesano (batteria), Angela Mercuri (percussioni).
Dalla Spagna: Sevillanas e musica catalana, a cura di Tonio Corba e Itagnoles en Lecce. I successi europei in un mix di emozioni UnisalentoBand – progetto musicale d’Ateneo Tony Lupo (coordinamento artistico, batteria), Gianni Pagliara ( direzione musicale, chitarra acustica), Paolo Pulii (coordinamento tecnico, ukulele) Alberto Zara (chitarra e elIpttncij Eugenia Verdaguer (voce) Angela Mercuri (percussioni) Davide Codazzo (bc sso elettrico) Rosanna Scardino (piano elettrico), Fiorenzo Carla (voce), Patrizia Mazzone (voce), Marco Picone (clarinetto), Ernesto Nilo (sax tenore), Vincenzo Quarta (sax tenore), Angelo Fasano (sax bantone), Orlando Piccinni (sax contralto), Angelo Moscara (tromba) Mimmo Romei (trombone), Crocifisso Serenelli (tromba), Marcello Sozzo (mixer fonia), Alessandro De Vanna (aiuto coordinamento tecnico) Giusy Campanile (public relation & communication), Roberto Pagliara (foto- video editing)
Ore 24 – DJ set internazionale
 Dalle ore 18 in poi si potrà partecipare ai tandem linguistici di tedesco, francese, spagnolo e polacco e cura di Erasmus Student Network sul tema Europa e dintorni pensieri ed esperienze Sara presente in sala un artista francese di Nail Art (a cura di Street Art by chekos’art).
Durante la serata saranno esposte le opere fotografiche sul tema “Europa e dintorni” realizzate da: Aleksandra Kosiewicz, Arturo Teni, Aurora Nosy, Barbara Pohl, Beatrice Lainé, Bernard Bianchi, Concetta Ciraci, Laura Scalcione, Maria Sanso, Maride Muci, Salento Bici Tour, Sofia Henrique, Toni Albano
8 maggio 2015

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *