Lecce: due arresti per estorsione tra parcheggiatori abusivi

Nella tarda serata di ieri, una volante è intervenuta in Piazza O. Massari per una segnalazione di rissa tra cittadini stranieri. La volante giunta sul posto individuava FOFAMA Karim, nato in Senegal l’01.01.1994, senza fissa dimora e GUEYE Chelikh Modou, nato in Senegal il 02.01.1984, senza fissa dimora, entrambi noti alle Forze dell’ordine, che venivano accompagnati in ufficio per chiarire la posizione in ordine alla segnalata rissa.

gueye cheikh modou

fofana karim

Alle ore 00.10, un’altra volante si recava presso il locale Pronto Soccorso per accertarsi delle condizioni di salute di due stranieri, un marocchino trentanovenne e un tunisino ventisettenne, trasportati poco prima in ospedale da un’ambulanza per le diverse ferite riportate nel momento della rissa. Il marocchino, durante le successive indagini, riferiva di trovarsi a Lecce da circa 15 giorni in cerca di un lavoro. Non avendo avuto alcuna possibilità lavorativa, si è collocato nei pressi della locale stazione ferroviaria per effettuare attività di parcheggiatore abusivo, dormendo all’interno della stazione e trovando ristoro presso la Caritas.
Verso le ore 23.00 di ieri, mentre svolgeva la sua attività di parcheggiatore abusivo in P.za O. Massari, all’improvviso, vedeva avvicinarsi sei persone di nazionalità senegalese, ed uno di questi, chiamato “BASE”, che ogni giorno è solito sostare in via Duca degli Abruzzi, gli chiedeva con atteggiamento prepotente di dargli 5 euro. Al rifiuto gli sferrava un violento schiaffo dicendogli che doveva andare via da quel posto perché la zona era sua. Successivamente, anche gli altri cinque suoi amici hanno iniziato a picchiarlo violentemente con schiaffi e pugni, dicendogli le stesse parole del Base: ”dacci i soldi che hai guadagnato oggi” e “poi devi andare via di qui, questa è la nostra piazza”.
In particolare due di questi stranieri, mentre gli altri quattro desistevano, gli urlavano dicendogli “dacci i soldi che hai in tasca” ed imperterriti continuavano a picchiarlo con pugni e quello più alto prendeva un grosso sasso e glielo scagliava contro. Fortunatamente l’aggredito riusciva a schivare il colpo. In quel frangente giungeva in aiuto del parcheggiatore abusivo un suo amico tunisino, anch’egli parcheggiatore abusivo, che si trovava a poca distanza e, nel tentativo di difenderlo, veniva anch’egli aggredito con pugni e schiaffi, in particolare, sempre il Base prendeva una grossa pietra scagliandogliela contro e colpendolo alla gamba ed al piede. Di seguito tutti e sei i senegalesi riprendevano a picchiare i due fino a quando sono arrivate due volanti della Polizia. Solo in questo momento gli aggressori si davano alla fuga facendo perdere le tracce.

Foto 1 (1)

Durante la loro fuga gli Agenti riuscivano a bloccare due degli aggressori che facevano salire all’interno della loro auto di servizio.
Il personale del 118 trasportava i due feriti presso il pronto soccorso, dal quale uno veniva dimesso con prognosi di gg.7 s.c., mentre l’altro, quello che aveva ricevuto la pietra sulla gamba, veniva trattenuto sotto osservazione per ulteriori accertamenti.
Alla luce di quanto accaduto FOFAMA Karim e GUEYE Chelikh Modou venivano tratti in arresto per estorsione aggravata e lesioni personali in concorso con altre quattro persone al momento rimaste sconosciute.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus