LA GIUNTA APPROVA L’ADESIONE DEL COMUNE DI BARI ALLA RETE DELLE CITTÀ DELLA CULTURA

Su proposta dell’assessore alle Culture Silvio Maselli, la giunta ha approvato questa mattina l’adesione del Comune di Bari alla Rete delle Città della Cultura. L’iniziativa, nata nell’ambito di LuBeC 2015, l’incontro internazionale annuale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali – tecnologie – turismo, è finalizzata ad attivare un circuito permanente fra le città che considerano strategico l’investimento in cultura.
La Rete è una piattaforma di confronto e scambio tra le città aderenti e diffonde linee guida e buone pratiche utili alle città stesse per mettere in atto processi di gestione integrata e innovativa delle politiche culturali.
“Noi amministratori pubblici siamo troppo spesso monadi assediate dalle emergenze quotidiane – commenta Silvio Maselli -. Per questo abbiamo aderito volentieri all’invito che ci è arrivato dal Forum PA di sottoscrivere un accordo tra Comuni che vogliano investire in cultura e nell’innovazione dei nostri territori grazie ai driver della cultura e del turismo. La rete di comuni virtuosi, tra cui figurano grandi comuni italiani come Milano, ha il compito di condividere buone pratiche e iniziative comuni e di scambiare opinioni e progetti. Inizieremo a confrontarci il 1 marzo con un incontro a Roma tra rappresentanti di tutti i Comuni che hanno aderito a questa prima fase, con l’auspicio che sempre un maggior numero di Comuni possa aderire al network e scegliere di investire in cultura come bene materiale e immateriale fondamentale per il futuro delle nuove generazioni”.
Attraverso l’adesione ai principi contenuti nella Carta della rete delle città della cultura il Comune di Bari si impegna in particolare per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
  • promuovere la programmazione culturale quale strumento di governo del territorio nella cultura;
  • valorizzare in modo integrato il patrimonio storico-culturale delle città aderenti attraverso lo scambio di buone pratiche e una collaborazione costante su tutte le tematiche inerenti la cultura, i beni culturali e il turismo;
  • incoraggiare nuovi rapporti interistituzionali e il consolidamento delle relazioni tra le città della cultura che adottano soluzioni innovative di programmazione;
  • consentire la “messa a sistema” del ricco patrimonio storico-culturale, pubblico e privato, presente sul territorio delle città, da inserire, in prospettiva, nel quadro della costruzione di partenariati nazionali ed europei.
 25 febbraio 2015

Ufficio Stampa Comune di Bari

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus