La “Fonte” di coraggio dimenticata. A trent’anni dall’assassinio di Renata Fonte

 Bisognerebbe aver chiaro che la battaglia per la legalità, come la memoria per l’assassinio di Renata Fonte- la prima donna uccisa dalla criminalità’ organizzata- non possono essere smantellate dall’indifferenza. Quell’indifferenza che deturpa lo stesso ricordo dell’impegno profuso da Renata Fonte, assessore comunale di Nardò, uccisa nel 1984 dalla mafia.

A trent’anni da quel delitto la città di Nardò è caduta in basso. E’ caduta in un grave torpore d’indifferenza.

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus