La cultura a Roma nel fine settimana Per le giornate del 12, 13 e 14 ottobre tanti eventi, mostre, incontri in città nei musei e nelle istituzioni cittadine

Roma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 ottobre.

Continuano le attività culturali nei Musei Civici – promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali – con numerose proposte tra cui le tradizionali visite alle collezioni permanenti dei Musei e alle mostre temporanee. Molti gli appuntamenti didattici in programma, per ogni età, come la visita multisensoriale l’Ara com’era al Museo dell’Ara Pacis o i Viaggi nell’antica Roma ai Fori di Cesare e Augusto. Dedicato, in particolare, ai più piccoli l’evento speciale F@MU – Famiglie al Museo, domenica 14 ottobre.

Nei Viaggi nell’antica Roma ai Fori di Cesare e Augusto, gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e proiezioni che ricostruiscono quei luoghi così come si presentavano nell’antica Roma. Sia sabato che domenica le visite sono possibili alle 19.00 – 20.00 – 21.00 con la durata di 40 minuti (www.viaggioneifori.it). L’Ara Com’era al Museo dell’Ara Pacis è invece un racconto multimediale, tra storia e tecnologia, sull’Ara Pacis e sulle origini di Roma, che consente una visita multisensoriale ad uno dei più importanti capolavori dell’arte romana. Venerdì e sabato dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso ore 22.00) www.arapacis.it.

Tra i tanti appuntamenti del weekend, venerdì 12 ottobre alle 16.00, nell’ambito di “Educare alle mostre Educare alla città” è in programma l’incontro Duilio Cambellotti. Mito, sogno, realtà a Villa Torlonia – Casino dei Principi, Casino Nobile. Condotti da Daniela Fonti, co-curatrice della mostra, i visitatori potranno approfondire la poliedrica figura di Duilio Cambellotti, un artista attivo per gran parte del secolo scorso, capace di applicare il suo ingegno nelle più svariate tecniche decorative

Il tesoro tra le mura – sabato 13 ottobre al Museo delle Mura alle 10.30 e alle 15.30 – prevede una visita speciale al museo, dedicata alle famiglie, in LIS (la Lingua dei Segni) e in italiano con laboratori per bambini dai 5 agli 11 anni. A cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Magarotto. Al termine della visita i più piccoli saranno coinvolti in una caccia al tesoro/memory.

Sabato 13 ottobre, sempre per i più piccoli – 15.30 (5/7 anni); 17.30 (8/11 anni) – Scienza divertente. Animali da paura è un appuntamento al Museo Civico di Zoologia per parlare degli animali che incutono più paura, osservandoli da vicino per esplorarne attivamente le affascinanti caratteristiche.

L’Acropoli della città e la Casa degli Dei, sempre sabato 13 ottobre – nell’ambito dell’iniziativa Mix! Incontriamoci al Museo – seguirà un percorso interno ai Musei Capitolini per svelarne alcuni misteri: le origini dell’antico Capitolium, la destinazione dell’area ad Acropoli da parte del Re Tarquinio Prisco intorno alla metà del VI sec. a.C. fino alla costruzione, con Tarquinio il Superbo, di un Tempio dedicato a Giove, Giunone e Minerva.

Si torna alle famiglie, domenica 14 ottobre, con l’evento speciale F@MU – Famiglie al Museo, che prevede moltissime attività per i piccoli visitatori. Si partirà alle 9.30 dall’Area Archeologica dei Fori Imperiali, Foro di Cesare con la storia degli imperatori, per proseguire per tutta la giornata e in ogni angolo della città fino alle 16.30. Sarà così possibile conoscere la bambola di Crepereia alla Centrale Montemartini, la favola dell’imperatore bambino ai Mercati di Traiano, i particolari “piccoli e preziosi’ nascosti sulla superficie marmorea dell’Ara Pacis e i piccoli oggetti “da stanza” Liberty e Déco nella Casina delle Civette. E ancora, la scatola misteriosa nella Casina del Cardinal Bessarione, i piccoli tesori del Museo Napoleonico che invitano ad un viaggio nel tempo, i dettagli dei dipinti della Pinacoteca Capitolina, della Galleria d’Arte Moderna, delle opere del Museo di Roma in Trastevere e dei Musei di Villa Torlonia. Ci si potrà anche misurare con la vita al tempo del Pleistocene al Museo di Casal de’ Pazzi. Non mancherà la scienza con esperimenti divertenti per bambini e genitori al Museo di Zoologia.

Si parlerà dell’opera del pittore Nino Costa – Alla fonte. La Ninfa del bosco, 1862-97 – domenica 14 ottobre alle 11.00 alla Galleria d’Arte Moderna, a cura di Arianna Angelelli. L’appuntamento, nell’ambito della mostra in corso “Roma città moderna. Da Nathan al Sessantotto” fa parte della serie di incontri “L’opera della domenica”.

Tra le mostre in corso, La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura ai Musei Capitolini. Al Museo di Roma Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre: 160 scatti, videoinstallazioni e documentari che tracciano il ritratto collettivo degli italiani e dell’Italia della rinascita. Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali l’esposizione dedicata all’imperatore Traiano in occasione dei 1900 anni dalla sua morte Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa. Inoltre, alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto, una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ’900 con in primo piano la città di Roma. Da non perdere ai Musei di Villa Torlonia Duilio Cambellotti. Mito, sogno e realtà – al Casino Nobile e Casino dei Principi – e Metamorfosi del quotidiano alla Casina delle Civette.

Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo. Ricordiamo che la MIC può essere acquistata da chi vive o studia a Roma al costo di 5 euro e permette l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei in Comune. Per info www.museiincomuneroma.it

Dal 12 al 14 ottobre si svolgerà alla CASA DEL CINEMA Scoprir 2018. 7ª mostra di cinema iberoamericano con 10 film inediti in Italia, in versione originale e sottotitoli in italiano che rappresentano un campione delle produzioni di grande successo degli ultimi anni.

Alla CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA, una mostra foto-documentaria testimonia il recente passato della Libia, legato al periodo coloniale italiano, ancora poco noto.

Le proposte del TEATRO DI ROMA nel week end danno appuntamento all’Argentina con Quasi niente, nuova creazione di Deflorian/Tagliarini, ispirata a Deserto rosso, capolavoro del 1964 di Michelangelo Antonioni, con in scena un quintetto di attori a farsi carico della marginalità e delle crepe dell’esistenza. All’India il racconto urgente, profondo, attuale di Davide Enia, che da un viaggio nella Lampedusa degli sbarchi ha tratto un romanzo prima, Appunti per un naufragio, e uno spettacolo oggi, L’abisso: a sbarcare sull’isola la “storia” che insanguina il mare e la coscienza d’Europa, ma diventa anche approdo di migranti con il loro carico di vita tragica, affidata a chi li accoglie. Sempre all’India ritorna in scena Reparto Amleto, il classico shakespeariano attualizzato in un ingranaggio teatrale divertente e brioso scritto e diretto da Lorenzo Collalti.

Appuntamento con un grande maestro della creazione internazionale al ROMAEUROPA FESTIVAL 2018: continuano le repliche di The Prisoner nuova creazione di Peter Brook in scena al Teatro Vittoria fino al 20 ottobre, riflessione sui temi della giustizia e della redenzione. Al suo fianco, nella programmazione del REf, il 13 e il 14 ottobre, l’iraniano Ali Moini con la performance My Paradoxical Knives (Accademia di Francia – Villa Medici) ispirata alla danza dei Dervisci e alla poesia Sufi, e la coreografa e danzatrice cinese Wen Hui in scena al Teatro Vascello con Red – a Documentary Performance per mettere a confronto due differenti generazioni di danzatrici e raccontare, tra danza e documentario, la Cina maoista con le sue contraddizioni e l’eredità della rivoluzione culturale cinese.

All’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA appuntamento il 12 ottobre in Teatro Studio con Riccardo Tesi e Banda Italiana che festeggia i suoi 25 anni di carriera con un nuovo atteso album ed un tour dal titolo fin troppo eloquente, Argento. Sabato 13 ottobre in Sala Sinopoli Ambrogio Sparagna e Orchestra Popolare Italiana presentano l’undicesima edizione dell’Ottobrata Romana che si caratterizza per un’originale produzione dedicata alla grande tradizione della poesia popolare attraverso la prima esecuzione dello spettacolo Beddapoesia. Sempre sabato 13 ottobre in Teatro Studio Pop Y Protesta 1968 – 2018, l’evento mette a confronto i fenomeni di “Pop” in Spagna e in Italia, sottolineando l’enorme influenza culturale che ebbero in entrambi i paesi la musica, la televisione e il cinema dal 1960 in poi. Si renderà omaggio alle figure più rappresentative dell’epoca come
Lucia Bosé e Raffaella Carrà, e ad altri personaggi che in seguito hanno segnato la storia della musica e della televisione spagnola come Paco Clavel, Olvido Gara (Alaska), Juan Sánchez, e Alejo Stivel.

L’ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA il 12 ottobre alle ore 20.30 (Auditorium Parco della musica, Sala Santa Cecilia repliche sabato 13 ore 18 e domenica 14 ore 18), inaugura la stagione sinfonica con West Side Story, in omaggio a Leonard Bernstein, eclettico compositore e direttore americano di cui ricorre il centenario della nascita. Per l’occasione Antonio Pappano dirigerà Orchestra e Coro di Santa Cecilia e un cast internazionale tra cui spicca il soprano americano Nadine Sierra. Sarà invece Michele Campanella a dirigere il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia nella Petite Messe Solennelle di Rossini in occasione dell’apertura della stagione da camera (Auditorium Parco della musica, Sala Santa Cecilia, lunedì 15 ore 20.30), solisti Sara Mingardo e Mariella Devia, Sergey Romanovsky, Michele Pertusi.

La tredicesima edizione della FESTA DEL CINEMA DI ROMA coinvolge tutta la città: venerdì 12 ottobre, alle ore 21, la Casa del Jazz ospiterà il primo dei tre appuntamenti inseriti nel programma “Il magico accordo: cinema e jazz”, a cura di Luciano Linzi e Mario Sesti. Sarà presentato, in anteprima, il documentario Cocktail Bar di Stefano Landini e Tony Lama, sulla straordinaria avventura di un leggendario club musicale romano, il Music Inn, per il quale sono passati i più grandi jazzisti di tutti i tempi. A seguire concerto con Gianni Savelli sax tenore e soprano; Aldo Bassi tromba; Massimo Fedeli piano; Luca Pirozzi contrabbasso; Alessandro Marzi batteria.

Il prossimo week-end al TEATRO DELL’OPERA DI ROMA sarà possibile assistere alle repliche dell’opera Die Zauberflöte (Il flauto magico) di Mozart. Sul podio dell’Orchestra dell’Opera di Roma il maestro Henrik Nánási, Barrie Kosky e Suzanne Andrade firmano a quattro mani la regia dell’allestimento della Komische Oper di Berlino. La nuova versione, che a Roma vede la sua prima nazionale, uno spettacolo strabiliante che include parti di film d’animazione firmate dalla squadra londinese “1927” – co-diretta da Paul Barritt e Suszanne Andrade – è reduce da un grandissimo successo in tutto il mondo, dagli USA a Edimburgo a Pechino. Le scene e i costumi sono di Esther Bialas, i video di Paul Barritt, firma le luci Diego Leetz. Die Zauberflöte sarà replicata venerdì 12 (ore 20), sabato 13 (ore 18), domenica 14 (ore 16.30).

Al PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI è in corso la mostra Pixar. 30 anni di animazione, inaugurata questa settimana. Da Toy Story al più recente Coco, passando per Monsters & Co., alla ricerca di Nemo, Cars e Inside Out, solo per citare alcuni titoli, il pubblico è cresciuto con i personaggi di animazione della Pixar, la celebre casa di produzione cinematografica fondata in California nel 1986 che crea storie originali grazie all’impiego dell’animazione computerizzata. La mostra svela al grande pubblico la fase creativa e nascosta dei maestri dell’animazione mondiale. In rassegna una raffinata selezione di oltre 400 opere che mostrano lo spettacolare patrimonio artistico creato per ciascun film.

Al MACRO ASILO, venerdì 12 alle 16, autoritratto di Mauro Maugliani. Alle 18 incontro con Alberto Garutti dal titolo “l’Artista a confronto con lo spazio pubblico, lo spettatore e il sistema dell’arte”. Sabato 13 alle 18 Lectio magistralis di Franco La Cecla: “Arte e Antropologia. Cura terrore e magia passando per Ivan Illich e Michael Taussig”. Alle 18 performance di Paolo Buggiani dal titolo “Barca di fuoco”. Alle 20 la serata CORE. Lisa Rosamiglia e Daniele Casolino. Domenica 14 alle 11 le MACRO LETTURE con Marco Lodoli. La Roma metafisica di Lodoli attraversata da un nuovo personaggio: un’adolescente di 15 anni. Ancora un capitolo del lungo viaggio dell’autore nei luoghi reali e immaginari della città, un’altra storia magica delle “mille e una notte romane”. Alle 18 la performance di Francesca Fini “Skin/tones”.

Al MATTATOIO, dal 12 al 14 ottobre, torna per il terzo anno consecutivo Nuvola Creativa Festival delle Arti dal titolo VIRTUS La connessione tra reale e virtuale, con la direzione artistica di Antonietta Campilongo, promosso dall’Associazione Neworld – Nwart e con il patrocinio dell’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi. Nuvola Creativa Festival delle Arti – VIRTUS riflette in questa terza edizione sul rapporto tra reale e virtuale: con la collaborazione degli artisti invitati a partecipare, saranno esposti gli sviluppi del mondo del web nella visione odierna e ciò che produce oggi in campo artistico. VIRTUS sarà luogo di sperimentazione e dialogo e ospiterà mostre, perfomance artistiche e musicali, video, installazioni, reading e laboratori.

Taggato con: ,

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus