La condotta sottomarina di Torre Inserraglio: un grave ed irreversibile danno per l’ambiente e l’economia del territorio

Si resta a dir poco sorpresi quando lo stesso Governo regionale alza le barricate contro l’approdo della Tap a San Foca ed esprime un giudizio favorevole per la realizzazione della condotta sottomarina AQP a Torre Inserraglio.  La straordinaria  vocazione turistica della costa di Nardò, l’Area marina protetta di Porto Cesareo, che si estende fino a Torre Inserraglio, il Parco Naturale di Porto Selvaggio con i relativi insediamenti preistorici, non hanno forse lo stesso diritto di essere protetti e tutelati? Eppure nonostante le vibranti  proteste delle diverse associazioni ambientaliste,del comitato NO-TUB,della Consulta comunale sull’ambiente,della competente  Commissione permanente comunale,del Consiglio comunale stesso fino ad oggi non c’è stata alcuna voce politica di rilievo che abbia gridato e si sia opposta alla realizzazione di un’opera che se realizzata graverà pesantemente sull’equilibrio ambientale di uno tra i più importanti ecosistemi del Mediterraneo. L’AQP, pur consapevole che le nuove e sofisticate tecnologie di cui l’industria dispone  consentono  di riciclare i reflui da fogna e di trasformarli in nuovi materiali fino al punto da diventare importanti risorse per il territorio, continua a sostenere il suo scellerato progetto. Ora è giunto il momento di agire e di far sapere a tutti che Nardò non intende soccombere a ciò. I cittadini del Salento chiedono alle Amministrazioni Comunali interessate,ai candidati presidenti e consiglieri regionali,ai partiti ed i movimenti politici impegnati nelle consultazioni regionali del 31 maggio di assumere formale impegno che non consentiranno all’AQP di realizzare la prevista condotta sottomarina. Le organizzazioni sociali, i media, le associazioni ambientaliste si facciano  carico, in questo momento particolare,di un forte e vibrante appello perché il mare di Nardò, Porto Cesareo, Gallipoli sia salvato dall’imminente catastrofe.
Gregorio Dell’Anna  Italia Unica Salento
7 maggio 2015

 

 

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *