La Cattedrale di Trani

La Cattedrale di San Nicola Pellegrino, uno dei più raffinati esempi dello stile romanico-pugliese, sorge in prossimità del porto, a ridosso di una delle sue insenature. La sua costruzione iniziò nel 1099, subito dopo la canonizzazione del santo a cui è dedicata, un ragazzo greco di 18 anni morto a Trani in odore di santità, e venne ultimata nel 1143. L’alto campanile di 59 metri, invece, venne iniziato nel 1200 e fu terminato soltanto un secolo dopo; ecco spiegata, quindi, la notevole differenza di stili architettonici tra la sua base ed i diversi piani. L’arco ogivale, che lo collega alla cattedrale, ed i primi due piani furono il frutto della bravura dell’architetto tranese Nicolaus Sacerdos, come ricorda un’iscrizione riportata sul cornicione dello stesso arco. La chiesa principale, con pianta a croce latina, è divisa in tre navate; quella centrale (foto 1) ed il transetto sono coperti da capriate a vista, mentre le due laterali hanno volte a crociera. Attraverso due scalette si scende nella sottostante Cripta di San Nicola.
The Romanesque Cathedral of Trani (Ba)-Italy,built in pink stones,stands on the sea.
Nearby rises one of the finest bellstowers of the Apulia.

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *