La Basilica Cattedrale di Nardò tra i tesori del Fai

Anche la Basilica Cattedrale di Nardò, dedicata a Santa Maria Assunta in Cielo, tra i tesori del FAI Fondo dell’Ambiente Italiano.
A comunicarlo al Vescovo di Nardò-Gallipoli, Fernando Filograna, al Parroco della stessa Basilica Minore, Don Giuliano Santantonio e all’Assessore alla Cultura, Mino Natalizio, è stata, ieri mattina 19 aprile, la prof.ssa Rossella Galante, Capo delegazione del FAI di Lecce, durante una partecipata visita guidata a cura dell’Architetto Giovanni De Cupertinis, avvenuta nel Centro Storico di Nardò e organizzata, appunto, dal FAI di Lecce.
Grande è stata la soddisfazione espressa all’unisono da Sua Eccellenza il Vescovo Fernando Filograna, dal Parroco Don Giuliano Santantonio e dall’Assessore alla Cultura Mino Natalizio, nell’apprendere che il “gioiello” storico – architettonico rappresentato dalla Basilica Minore Cattedrale di Nardò, è stato inserito dal FAI tra i monumenti più belli d’Italia.
Grande compiacimento per il riconoscimento anche da parte del Sindaco di Nardò Marcello Risi e dell’Assessore al Turismo Maurizio Leuzzi . “ a Basilica Cattedrale “ – hanno commentato – da secoli rappresenta l’orgoglio della Città di Nardò.
“Questo riconoscimento ci inorgoglisce – ha dichiarato il sindaco – e ci sprona ad un sempre maggiore impegno per salvaguardare e promuovere il paesaggio e il patrimonio culturale della nostra Città. “.
L’iniziativa organizzato dalle guide del FAI, “Il percorso delle Cattedrali” si è svolta a Nardò ieri, domenica 19 aprile, nel tardo pomeriggio. Una visita guidata che ha preso il via dal Castello per scoprire il Centro storico di Nardò e la sua Cattedrale. Oggetto di attenzione particolare, la Cattedrale e il suo innovativo impianto d’illuminazione a gestione domotica illustrato dai progettisti, l’architetto Cristina Caiulo e l’ingegnere Stefano Pallara.
Particolarmente ammirato l’abito di pregiata fattura della statua lignea della Vergine Addolorata, il cui modello è stato creato appositamente e donato dal celebre stilista neritino di alta moda, Gianni Calignano
Da sottolineare infine che a cura del Corriere della Sera è stata pubblicata una guida su tutti i tesori Fai in Italia. In occasione delle Giornate di Primavera Fai 2015, che vede 780 luoghi aperti al pubblico in tutta Italia, il Corriere della Sera ha portato in edicola ( dal 20 marzo al 20 aprile ) una guida che raccoglie per la prima volta tutte le mete del Fondo ambiente italiano. E tra queste figura anche la cattedrale di Nardò.
Le schede contenute nella guida sono suddivise per regione, e classificate in base alla tipologia ( Beni FAI, Luoghi del cuore, Consigli delle Delegazioni) con tutte le curiosità e le informazioni per organizzare al meglio una visita.
“Alla scoperta dell’Italia con il Fai“ propone così un viaggio insolito e affascinante nella penisola italiana, dal Monte Bianco a Siracusa, dall’alpeggio alla baia costiera, dal castello alla bottega, dalla chiesa alla dimora storica, alla scoperta di piccoli, grandi tesori che raccontano l’Italia più bella e spesso sconosciuta. Il paesaggio italiano, i luoghi, i monumenti, i capolavori che hanno fatto e fanno la storia di questo Paese sono ben rappresentati in questa guida, che presenta 35 Beni FAI, 44 Luoghi del Cuore (dei 34.000 segnalati dai cittadini) e 410 mete speciali consigliate dai volontari delle Delegazioni FAI sul territorio.
20 aprile 2015

video cattedrale nardò

 

Cattedrale di Nardo' (LE) - ITALY

Cattedrale di Nardo’ (LE) – ITALY

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Basilica Cattedrale di Nardò (Le)

Affresco Cattedrale di Nardo' (LE) - ITALY

Affresco Cattedrale di Nardo’ (LE) – ITALY

Scrivi un commento

L'e-mail non sarà pubblicata. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

CulturiaChannel.it

Storia, Cultura e Tradizione, offerta turistica ed enogastronomica. Eventi, imprese ed artigianato locale.
CulturiaChannel promuove le manifestaizoni legate all'Arte, alla Cultura, alla Musica, al Teatro, alla Danza, all'Architettura, con particolare riguardo verso storie di vita popolare, la Tradizione, il Culto e le manifestazioni locali, per incentivare tutto cio che appartiene alla nostra memoria storica, al nostro folklore.

Indici di Borsa Mondiali

Investing.com Italia
Save the Children Italia Onlus